Reto Capelli lascia la presidenza della Valposchiavo Calcio

0
0

Reto Capelli lascia la presidenza della Valposchiavo Calcio

Dopo sette anni di intensa attività alla guida dell’ACP prima, ed in seguito della Valposchiavo Calcio, Reto Capelli lascia il comitato. Formalmente Capelli è stato presidente per otto stagioni, in quanto la VPC esiste già da quattro anni, nonostante USB e ACP quattro stagioni fa abbiano ancora disputato separatamente il loro ultimo campionato. Ma questo è un dettaglio puramente statistico.

Reto è stato un presidente fortunato. Ha vissuto in veste di massimo dirigente la storica fusione delle due società calcistiche valligiane, ha potuto festeggiare in veste di presidente ben tre vittorie di campionato e due finali di Coppa Grigioni, ha gustato da presidente la storica ascesa della Valposchiavo Calcio in seconda divisione.

Tanto fortuna non arriva per caso. Il presidente uscente ha contribuito in maniera determinante allo sviluppo positivo del calcio di casa nostra. Non solo in termini sportivi, ma anche di popolarità e partecipazione. Con serietà e fermezza la VPC negli ultimi anni si è dotata di una organizzazione da fare invidia a molte società. Pur operando in condizioni difficili – per i noti motivi logistici e di distanze – alla guida di Reto e di un comitato forte il calcio valposchiavino è costantemente cresciuto raggiungendo livelli di tutto rispetto. Reto non ha mai voluto lasciare nulla al caso, preoccupandosi di persona in maniera meticolosa di ogni dettaglio. Una conduzione societaria che in certi momenti ha creato forse anche delle incomprensioni, ma lui non è una persona pronta ai compromessi. I risultati gli danno ragione.

In veste di presidente il nostro ha vissuto anche l’amarezza della bocciatura popolare del nuovo campo di calcio a Poschiavo. Ma non è tutto perso. Visto che un buon presidente non lascia mai la società (lascia solo la carica), in questo contesto Reto potrebbe anche in futuro giocare un ruolo determinante. La vicenda infrastrutture non è infatti risolta; e ci auguriamo di poter contare sulla sua collaborazione per arrivare a soluzioni accettabili.

A nome del comitato, di tutti voi e della grande famiglia VPC voglio ringraziare Reto per tutto quanto ha fatto con passione in favore della pratica del gioco più bello del mondo.

Il direttore sportivo della Valposchiavo Calcio

Redatto da Bruno Raselli – info@sporthotel-raselli.ch