L’HC Poschiavo: é salvezza!

0
5

L’HC Poschiavo: é salvezza!

Con la cena di fine stagione di sabato scorso si é chiuso ufficialmente questo campionato raggiungendo l’obiettivo più importante, ossia la salvezza. La permanenza in terza divisione é stata conquistata dal lato sportivo senza dare motivo di discussioni, fatto questo che non può che fare piacere.

Ma andiamo con ordine. Si inizia con la preparazione fisica a secco. Come era logico prevedere, la presenza agli allenamenti non è stata delle più massicce. Sono dell’opinione che sarebbe più opportuno cominciare un po’ più tardi, in cambio con due sedute di allenamento la settimana. Questo impone a tutti i singoli giocatori una certa autodisciplina. Oggigiorno è impensabile di preparare una stagione senza un minimo di condizione fisica. Si arriva poi al ritiro di Lecco dove tutti hanno risposto presente. Il campo d’allenamento è un avvenimento chiave. L’allenatore ha la possibilità di fare certi esperimenti avendo a disposizione sempre gli stessi giocatori. Inoltre è l’occasione per rinsaldare lo spirito di gruppo. A questo proposito posso affermare che la nostra società raramente ha avuto problemi, anzi ha sempre cercato di integrare tutti formando un collettivo forte e compatto. In definitiva questa si rivelerà la nostra arma vincente.

Si fa finalmente sul serio con l’avvio del campionato di terza divisione. Per avere una visione complessiva eccovi, in ordine cronologico, i rispettivi risultati e la classifica finale:

| Celerina – Poschiavo | 1:9 |
| Bregaglia – Poschiavo | 6:2 |
| Samedan – Poschiavo | 10:7 |
| Zernez – Poschiavo | 7:4 |
| La Plaiv – Poschiavo | 10:0 |
| Poschiavo – Celerina | 8:3 |
| Poschiavo – Albula | 5:3 |
| Albula – Poschiavo | 2:6 |
| Poschiavo – La Plaiv | 4:9 |
| Poschiavo – Silvaplana | 0:8 |
| Poschiavo – Bregaglia | 0:6 |
| Poschiavo – Samedan | 4:2 |
| Poschiavo – Zernez | 5:6 |
| Silvaplana – Poschiavo | 5:0 forfait |

Classifica finale stagione 2005-06

| 1 | HC Silvaplana | 27 |
| 2 | CdH La Plaiv | 19 |
| 3 | HC Zernez | 19 |
| 4 | HC Bregaglia | 15 |
| 5 | EHC Samedan | 15 |
| 6 | HC Poschiavo | 10 |
| 7 | HC Albula | 7 |
| 8 | SC Celerina | 0 |

Per la verità nessuno si aspettava un risultato così importante. Dopo l’anno scorso deludente e non conoscendo ancora il valore del Celerina, le previsioni sono state fatte con i piedi di piombo. Come da copione, l’avvio (eccetto la partita di Celerina) è scarso di successi. Il calendario con le prime partite tutte in trasferta certo non ci aiuta. E dopo la partita contro il La Plaiv il morale è sotto le scarpe. Ma come dice il proverbio, anno nuovo vita nuova e l’HC Poschiavo comincia ad ingranare vincendo consecutivamente tre incontri. Senza dubbio, il Poschiavo migliore si è visto nella bella vittoria ottenuta a Le Prese contro il Samedan. Anche la partita di Filisur contro l’Albula, nostro avversario diretto, è stata un’ottima prova di squadra. Deludenti, Silvaplana a parte che dovrebbe militare in tutt’altra categoria, sono stati sicuramente i due derby sia in campo che fuori e aggiungerei la sfida contro lo Zernez in casa.

Sul piano del gioco si sono sicuramente notati alcuni miglioramenti. Soprattutto la difesa – ogni allenatore vorrebbe tra le proprie fila elementi di questo calibro – è stata la base su cui costruire i nostri successi. Anche in situazioni come il “power play” la squadra è cresciuta riuscendo ad imporre il proprio gioco non solo con avversari per così dire deboli, ma anche con squadre più blasonate come il Silvaplana. Forse, nelle fasi chiave di un incontro, manca quel pizzico d’esperienza che fa decidere le partite. Sono convinto che in futuro riusciremo ad ottenere anche queste prerogative potendo allenare sulla pista artificiale.

Da queste righe vorrei infine ringraziare tutti quelli che in un modo o nell’altro sostengono la nostra causa, in modo particolare i nostri sponsor, i sostenitori, il numeroso pubblico, gli allenatori, il responsabile della pista. I nostri sentimenti di gratitudine vadano anche ai politici e a tutta la popolazione che ha accettato in modo chiaro il credito per le infrastrutture sportive. Con questo non mi resta che ricordarvi il nostro prossimo appuntamento che sarà

  • il torneo di unihockey di sabato prossimo.

Forza HCP !

Redatto da Lorenzo Passini – lorenzo.passini@oekk.ch