Per le regioni periferiche: meno di 1/3 dei seggi

0
0

Per le regioni periferiche: meno di 1/3 dei seggi

Il PLR ha preso atto che il PS dei Grigioni ha introdotto la propria iniziativa “80 granconsiglieri bastano”.

L’iniziativa tende all’introduzione del sistema proporzionale sul quale la popolazione del Cantone si è già espressa otto volte respingendolo sistematicamente. Del resto, attraverso l’iniziativa non verrebbe di straforo adottata soltanto la proporzionale, bensì ne conseguirebbe altresì che le regioni periferiche del Cantone perderebbero massicciamente il loro potere di influsso.

Circa il 70% della popolazione grigione vive nel comprensorio Valle di Reno – Grigioni centrale – Davos. L’adozione dell’iniziativa comporterà che i mandati granconsigliari, oggi distribuiti in tutto il Cantone, verrebbero pesantemente riservati al territorio Thusis-Coira-Davos, ciò a dire che alle 150 vallate, le minoranze linguistiche, culturali e regionali, rimarrebbero meno di 1/3 dei seggi. L’esclusione fattuale delle minoranze dal Gran Consiglio non rispecchia la tradizione grigione e, a parere del PLR, è sbagliata.

La direttiva del PLR dei Grigioni ha perciò istituito una commissione con il compito di esaminare se alla iniziativa in parola sia da contrapporre il cosiddetto “Modello grigione” di allora quale controprogetto.

Redatto da Il Bernina – redazione@ilbernina.ch