La saggezza dei bambini

0
1

La saggezza dei bambini

I migliori insegnanti sono i bambini, che con la loro semplicità  e innocenza sanno donarci un mare di felicità .

Il concerto tenutosi a Poschiavo il 31 marzo presso le palestre delle Scuole di Poschiavo è iniziato in modo particolare. Alcuni bambini hanno raccontato la storia della bacchetta di un direttore che ha fatto il giro del mondo: ”il viaggio speciale di una bacchetta speciale”. La banda giovanile si è cimentata nel descrivere ogni posto dove la bacchetta è stata, mentre i bambini suonavano ogni sorta di ritmo, cantavano e sfilavano mostrando le grandi piramidi d’Egitto.

Il concerto era diviso in due parti ben distinte dal punto di vista musicale. Nella prima sono stati proposti brani originali per banda appositamente scritti per orchestre di fiati.

Il brano d’apertura, Arsenal, è una marcia scritta dal noto compositore Jan Van Der Roost. I due brani successivi, Balladair e Toccata for Band, sono stati composti da Frank Erickson. Il primo ricorda una danza popolare. Entrambi erano pezzi di facile ascolto.
La Seconda suite in F, continuazione della Suite in Eb presentata l’anno scorso, è un gioiello della musica: possiede delle prestigiose qualità artistiche, come le varie suddivisioni dei temi eseguite ogni volta da una sezione diversa.
Il gruppo tamburini ha suonato tre pezzi intitolati Zürileu, The Tramps e Okay.

La seconda parte, di carattere sicuramente più leggero, mi ha fatto rendere conto di quanto sia importante la musica come sottofondo nei film: senza sarebbe come mangiare del pane senza sale. La colonna sonora di Harry Potter, scritta da John Williams, si fa maestosa man mano che la storia si fa interessante.
I temi centrali della trama di Koda fratello orso sono il potente e spensierato legame tra fratelli e il legame dell’uomo con la natura e vengono raccontati in modo emozionante con toni a tratti di commedia e a tratti di dramma.
La serata continua con I Pirati dei Caraibi, Gli Incredibili e Cars.

Concludo lasciando una breve questione-riflessione scaturita dall’ultimo brano Cars. Il protagonista, Saetta, ci insegna che ci sono cose ben più importanti del successo come per esempio l’amicizia. È un film d’animazione rivolto ad un pubblico giovane, i quali però percepiscono già benissimo il messaggio. Non sarebbe quindi più idoneo per un pubblico adulto?

Redatto da Alice Raselli – aly90@bluewin.ch