Appello alla popolazione: evitare le passeggiate nei boschi

0
0

Appello alla popolazione: evitare le passeggiate nei boschi

Sia per motivi di ordine etico e legale, sia per motivi di ordine economico, il recupero di capi feriti è da annoverare tra gli elementi imprescindibili di una seria gestione venatoria del patrimonio faunistico.

L’ausilio di cani da traccia addestrati e guidati dal proprio conduttore permettono di gestire situazioni di recupero in modo professionale. Nei Grigioni questo lavoro può essere svolto solo da chi ha seguito la specifica formazione offerta dal Club Grigioni dei cani da traccia e dopo aver superato con successo un esame d’ubbidienza e di ricerca.

Venerdì, 20 giugno, in diverse aree della Valposchiavo * verranno ”messe” le tracce artificiali e sabato mattina si procederà al vero e proprio esame.

Allo scopo di garantire pari trattamento e pari condizioni a tutti i partecipanti, facciamo appello alla popolazione e chiediamo di evitare le passeggiate nei boschi siti nelle zone indicate, e di non lasciare liberi cani nelle stesse.

A nome dell’Ufficio per la caccia, delle locali società cacciatori e dei partecipanti, ospiti in Valposchiavo durante questa fine settimana, ringraziamo di cuore per la comprensione e la collaborazione.

Alla popolazione della Valle chiediamo dunque la giusta comprensione e per questa ringraziamo sentitamente.

P. A. Vital, responsabile degli esami CGCT

Redatto da Il Bernina – redazione@ilbernina.ch