Così la pensa IL PARTITO…

0
0

Così la pensa IL PARTITO…

La settimana scorsa ho pubblicato (21 ottobre 2008 sul Bernina, 23 ottobre 2008 sul Grigione) un articolo intitolato ”COMPATTOcrazia alla poschiavina = comunistocrazia alla sovietica». Meno di 24 ore dopo ricevevo dal Vicepresidente del PDC Valposchiavo Livio Costa la letterina qui riprodotta che esprime con furia viscerale il punto di vista del PARTITO. Questa letterina e la filippica (24 ottobre 2008 sul Bernina, 29 ottobre 2008 sul Grigione) del Presidente del PDC Valposchiavo Avvocato Bondolfi si congiungono come gemelli siamesi nel Messaggio COMPATTOcratico, concordando perfettamente sull’Ideologia del PARTITO.


From: Costa Livio

To: ‘Dino Beti’

Sent: Wednesday, October 22, 2008 11:02 AM

Subject: AW: il lustrascarpe dei compatti…

Egregio Sig. Beti,

la prego di piantarla di mandarmi queste sue masturbazioni mentali. Lei giudica, critica e spara maldicenze solo e unicamente sulle attività, le iniziative e le persone del PDC. Ma è mai possibile che il PDC ne faccia una giusta una volta ? Probabilmente ai suoi occhi no. Fra l’altro sono e resto convinto che lei si faccia manovrare e usare da qulacuno o da qualche altra forza politica, altrimenti i suoi strampalati commenti alla politiva di Valle toccherebbero anche altre persone o forze politiche. Più volte le abbiamo dimostrato che siamo aperti alla discussione ed ai suggerimenti (vedi serata Regione Val Poschiavo al Croce Bianca), ma è inutile, Lei non vuole ascoltare, Lei preferisce giudicare e sparare a zero solo e unicamente sul PDC e sui suoi membri.

Mi dispiace dirlo, ma i suoi articoli e giudizi sulle persone che praticano e gestiscono la politica di Valle, sono e restano unicamente delle vigliaccherie e delle cattiverie gratuitie.
La pianti una buona volta anche di insinuare che la famosa e fantomatica lettera anonima le sia stata spedita da chicchessia del PDC, altrimenti lo dimostri chiaramente!

Per quanto riguarda la serata informativa “Cultura e sport” organizzata dal PDC  giovedì sera, mi faccia un grosso piacere, partecipi se intende farlo in modo costruttivo e
intelligente, altrimenti se ne rimanga a casa….
Noi ci conosciamo personalmente, ma preferisco comunque darle del Lei, del tu lo do solamente a chi ritengo amico, degno di rispetto ed alle persone che agiscono in maniera trasparente e corretta.
Cordiali saluti

Livio Costa, Vicepresidente del PDC Valposchiavo

Per permettere all’opinione pubblica di farsi un’idea di come la pensa IL PARTITO, ho valutato indispensabile di accoppiare pubblicamente i due libelli dell’esimio Comitato del PARTITO. Volente o nolente, l’ilare Coppia Avvocato Bondolfi & Co, portavoce ufficiale del PARTITO, conferma la giustezza dell’analisi fatta della «COMPATTOcrazia alla poschiavina» e illustra minacciosamente le regole salienti della loro infallibile e ineluttabile dottrina partigiana!

Da parte mia niente da aggiungere fuorché avvisare chi non lo sapesse ancora che sono libero cittadino di Poschiavo, discendente di due famiglie paterna e materna poschiavine da secoli residenti in Valposchiavo, originario di Poschiavo, nato in casa a Poschiavo, cresciuto a Poschiavo, ho vissuto nel mondo e, lavorando, ivi guadagnato il pane quotidiano, sono indebitato verso nessuno, economicamente indipendente, senza appartenenza partitica, con domicilio legale a Poschiavo e domicilio fiscale nel nostro Comune di Poschiavo, con indirizzo Via da Cölögna 1096, 7742 Poschiavo.

Redatto da Dino Beti di Panìsc – dino.beti@bluewin.ch