Iniziativa contro il diritto di ricorso delle organizzazioni

0
3

Iniziativa contro il diritto di ricorso delle organizzazioni

NO all’abolizione del diritto di ricorso perchè mette in contrasto lo stato di diritto con la democrazia!

Anche 45 grandi professori di diritto pubblico, fra cui esponenti dello stesso partito liberale-radicale, raccomandano di respingerla con un secco no!


Cosa chiede l’iniziativa:

Art. 30a Diritto di ricorso delle associazioni (nuovo)

Il diritto di ricorso delle associazioni nelle questioni ambientali e di pianificazione del territorio secondo gli articoli 74-79 è escluso in caso di:

a. atti normativi, decreti e decisioni fondati sull’esito di votazioni popolari federali, cantonali o comunali;

b. atti normativi, decreti e decisioni dei Parlamenti federale, cantonali o comunali.


Perché votare NO

L’iniziativa dei liberali-radicali zurighesi è un duro colpo contro l’ambiente e contro il principio stesso di uno stato di diritto come la Svizzera. Vuol prendere di mira le associazioni ambientaliste, ma colpisce in pieno le persone, la natura, il paesaggio e non da ultimo i principi basilari della legalità nel nostro Paese.

Di fatto l’iniziativa dei radicali zurighesi vuole abolire il diritto di ricorso delle associazioni ambientaliste. Così mette però in pericolo quanto raggiunto dal nostro paese negli ultimi quarant’anni nel campo della protezione dell’ambiente e indebolisce l’applicazione della legislazione attualmente in vigore.


Chi ricorre e chi decide

Le associazioni possono ricorrere nei seguenti casi:

  • quando sono in gioco compiti federali: salvaguardia delle foreste, protezione delle acque, concessioni, autorizzazioni a costruire fuori zona edificabile, o quando la Confederazione stessa è promotrice dell’opera.
  • quando un progetto edilizio potrebbe pregiudicare gravemente l’ambiente ed è necessario un esame d’impatto ambientale.

Redatto da Il gruppo di coordinamento MPU – arkus.raselli@bluewin.ch