Centrale a Brunsbüttel: il progetto si concretizza

0
5

Centrale a Brunsbüttel: il progetto si concretizza

Già  resa nota nel novembre del 2007, la partecipazione di Rätia Energie a un
progetto di SüdWestStrom Kraftwerk GmbH & Co. KG, che prevede la
realizzazione di una moderna centrale a carbone a Brunsbüttel, diventa più
concreta.

Südwestdeutsche Stromhandels GmbH (SüdWestStrom) è una società composta
di 60 aziende municipalizzate tedesche, costituita nel 1999 allo scopo di meglio
affrontare la liberalizzazione del mercato. Rätia Energie e SüdWestStrom
intrattengono relazioni commerciali da diversi anni. Nel 2005 i due partner hanno
sottoscritto un contratto della durata di vent’anni per la fornitura di elettricità.

Per Rätia Energie una quota tra 200 e 400 MW

Dopo approfonditi negoziati Rätia Energie e SüdWestStrom hanno sottoscritto i
contratti di collaborazione per la realizzazione dell’impianto di Brunsbüttel. Oggi è
giunta l’approvazione da parte dell’assemblea dei soci di SüdWestStrom Kraftwerk
GmbH & Co. KG. L’accordo deve ancora essere approvato dalle competenti
autorità garanti della concorrenza e del mercato. In caso di un responso positivo
Rätia Energie e SüdWestStrom sono determinati a far avanzare rapidamente il
progetto. In un primo tempo Rätia Energie parteciperà all’operazione in veste di
socio di maggioranza. La realizzazione del primo blocco è così assicurata. Ora
dovranno essere coinvolti nel progetto anche altri partner. Come previsto
inizialmente, alla fine Rätia Energie manterrà una quota minoritaria compresa tra i
200 e i 400 MW.

L’impianto di Brunsbüttel avrà due sezioni da 910 MW l’una (potenza lorda). La
produzione annua della centrale, che si contraddistingue per l’elevato rendimento ed emissioni nocive ridotte, si aggirerà attorno agli 11 500 GWh. I costi
d’investimento ammonteranno a circa tre miliardi di euro.


La partecipazione nella centrale di SüdWestStrom si inserisce nella strategia di
Rätia Energie, che mira ad aumentare in modo cospicuo la propria produzione nei
prossimi anni e a disporre di sufficienti capacità produttive nei mercati chiave del
Gruppo: Svizzera, Italia, Germania ed Europa centro-orientale. Rätia Energie
punta a un parco produttivo diversificato sotto il profilo geografico e tecnologico,
come del resto è già oggi il caso: infatti la società gestisce impianti idroelettrici,
termici, eolici e partecipazioni in centrali nucleari. In Germania, oltre al progetto di
Brunsbüttel, è in fase di preparazione anche l’entrata nel settore eolico.

Redatto da Il Bernina – redazione@ilbernina.ch