Gli scolari dell’Annunziata attori per Natale

0
0

Gli scolari dell’Annunziata attori per Natale

Davanti a una palestra piena di gente all’inverosimile, giovedì sera 17 dicembre 2009, gli scolari della sede dell’Annunziata hanno presentato due teatri molto ma molto belli.


Il primo teatro propostoci dagli scolari di 1a e 2a elementare era intitolato “La danza dell’albero di Natale”. Una tenera storia di collaborazione tra la terra, i suoi figli e le creature dell’universo.

C’era una volta, tra le montagne aguzze del Nord, un alberello di abete infreddolito e triste, quasi tutto ricoperto di neve. Ogni anno a Natale i taglialegna arrivavano sulle montagne e sradicavano gli abeti, i pini e gli agrifogli più belli. Li portavano giù in paese per venderli ai bambini, che li decoravano allegramente esponendoli nelle loro case.

I taglialegna avvicinandosi all’alberello, si misero a ridere: “guardate questo albero com’è buffo!”,”è così piccolo e spelacchiato che i bambini non saprebbero dove appendere le decorazioni!”. Se ne andarono via abbandonando l’alberello tutto solo. Il malinconico alberello cominciò a piangere, piangeva e piangeva, si disperava pensando ai suoi fratelli e amici, i quali se ne stavano beati al calduccio delle case, ornati con fili d’oro e d’argento e con le radici ricoperte da numerosi regali.

Redatto da Nadia Garbellini Tuena – nadia.egidio@bluewin.ch