Massimo Lardi a Soletta per le giornate letterarie

0
3

Massimo Lardi a Soletta per le giornate letterarie

Nella lista degli autori invitati alle www.literatur.ch, accanto a nomi dal calibro di Peter Bichsel, Martin Suter e Philippe Jaccottet, oltre a diverse promesse della letteratura elvetica, c’era anche Massimo Lardi, che domenica pomeriggio ha letto stralci dei suoi due romanzi “Dal Bernina al Naviglio” (Dadò, 2002) e “Il barone de Bassus” (L’ora d’oro, 2009).

In una sala dove tra il pubblico si è sentito parlare anche il dialetto poschiavino, è stato introdotto e poi interrogato da Antonella de Marchi-Pilotto, responsabile del programma italofono. “Qualche libro l’ho venduto anche qui”, ha affermato Lardi dopo la presentazione, “anche se il mercato principale rimane la Valposchiavo e parzialmente Valtellina e Ticino. Tuttavia essere presenti a Soletta aiuta ad aumentare la notorietà dei libri.”

Redatto da Il Bernina – redazione@ilbernina.ch