Lingue al limite

0
2

Lingue al limite

Nell’ambito del convegno Lingue al limite, organizzato dal Denklabor Villa Garbald del Collegium Helveticum in collaborazione con il Centro di dialettologia e di etnografia di Bellinzona e l’Istituto di letterature comparate dell’università  di Zurigo, alla Villa Garbald di Castasegna si terranno due manifestazioni aperte al pubblico.

Giovedì 3 giugno, alle ore 20 si svolgerà una tavola rotonda aperta al pubblico e dedicata al tema “Plurilinguismo e politica” sulla situazione politico-culturale nelle realtà plurilingue della Bregaglia, dei Grigioni, della Svizzera e dell’Europa. Vi parteciperanno Ivo Berther, Gian Andrea Walther, Nicoletta Maraschio, Jürgen Trabant e Constantin Pitsch.

Venerdì 4 giugno, alle ore 20 avrà luogo un incontro con tre scrittori che ci faranno parte delle loro riflessioni sul linguaggio:

Valère Novarina, autore teatrale, artista e saggista, Parigi

Pietro De Marchi, poeta e critico letterario, Zurigo

Flurin Spescha (1958-2000), narratore in romancio e in tedesco, ricordato e tradotto da Mario Frasa.

Ci saranno intermezzi musicali con il VIBES DUO (Mario Preda e Marco Bianchi) di Chiavenna

L’ingresso è libero.

Redatto da Il Bernina – redazione@ilbernina.ch