Essere colti di sorpresa

0
0

Essere colti di sorpresa

Venerdì 15 aprile 2011, all’https://www.sansisto.ch/, si é tenuta un’interessante conferenza riguardante l’epilessia; correlata una mostra interattiva visitabile fino al 4 maggio 2011 e allestita dalla https://www.sesi.ch (Società  Epilettici della Svizzera Italiana). Questa esposizione ha lo scopo di convogliare l’attenzione su un tema importante che affligge circa l’1% della popolazione totale svizzera e circa 50 milioni di persone in tutto il mondo, e quindi di sensibilizzare e divulgare informazioni inerenti alla malattia affinchè si possano combattere le discriminazioni che tuttora persistono.

Epilessia dal greco epilambáno significa “essere sopraffatti“, “essere colti di sorpresa“, a causa dell’imprevedibilità delle crisi che minano le aspettative del soggetto e ne determinano una costante paura verso la quotidianità e l’avvenire.

e specializzata nel settore dell’epilessia, ne ha tracciato la storia: “Una malattia antica, già presente nel trattato di medicina babilonese compilato tra gli anni 1067-1046 a.C., dove è designato col nome di miqtu (malattia che fa cadere)“. Era considerata dai greci e dai romani un presagio di infausti eventi, mentre Ippocrate, già nel V secolo, ebbe un’intuizione diversa: “essa non è a mio parere per nulla più divina o più sacra delle altre malattie, ma ha la stessa natura da cui le altre provengono.


Redatto da Serena Visentin – serenavisentin@hotmail.it