Infrazione alla legge edilizia del Comune di Poschiavo?

0
12

Comunicazione ai cittadini del Comune di Poschiavo da parte di Antonio Marchesi
Se in futuro volete costruire un edificio con una distanza ravvicinata e il vostro vicino non vi concede una deroga ai sensi della legge edilizia, allora dovete solo costruire un muro di controriva…”




Riceviamo e pubblichiamo. L’autore si assume la responsabilità dei contenuti. Persone coinvolte godono del diritto di replica. La Redazione.


La legge edilizia del Comune di Poschiavo permette di costruire edifici sotterranei fino al confine della proprietà vicina. Nel caso in cui la costruzione non è interrata la distanza legale prevista è di 2.50 metri. A Poschiavo possiamo pure costruire edifici non interrati a una distanza di 1.20 metri e dopo un lasso di tempo di 9 mesi, il committente è pure autorizzato a costruire un muro di controriva. Il muretto di controriva infatti serve a interrare il manufatto e allo stesso tempo ripristina lo stato di legalità.

I muri di controriva servono a deviare le acque piovane e a proteggere l’edificio da eventuali cadute di sassi o frane. Se un muro di controriva collega e tocca la costruzione è parte integrante della costruzione. In questo caso la distanza minima dal vicino da rispettare è di 2.50 metri. Strana da noi l’interpretazione della legge edilizia è di ampie vedute, da 2.50 metri a 1.20 metri.

L’articolo 40 paragrafo 18 della legge cantonale sulla pianificazione territoriale esige che l’erezione di muri di controriva, al di fuori delle zone edificabili, necessitano di una pubblicazione ufficiale. Strano che da noi basta una semplice notifica alla commissione edilizia. Inoltre se nel nuovo progetto viene aumentata l’altezza dell’edificio, secondo le nostre autorità tale intervento è da interpretare come una piccola modifica al progetto iniziale e quindi non sottostà alla pubblicazione ufficiale.

Cari cittadini del Comune di Poschiavo se in futuro volete costruire un edificio con una distanza ravvicinata e il vostro vicino non vi concede una deroga ai sensi della legge edilizia, allora dovete solo costruire un muro di controriva, altezza massima 1.00 metro e di seguito riempire lo spazio formatosi tra muro e edificio. Questa pratica infatti vi permette di ottimizzare lo spazio edificato. Sembra che ciò a Poschiavo sia permesso.


Antonio Marchesi