Smaltimento rifiuti: disdetta del contratto

0
2

22 dicembre 2011 | 12a seduta del Consiglio di Direzione RV
Il Direttivo si ritrova per l’ultima seduta annua. All’ordine del giorno, tra l’altro, l’approvazione della presa di posizione riguardante la riforma territoriale, la disdetta a ABVO per lo smaltimento dei rifiuti, la lettura dello statuto e dell’atto costitutivo del Progetto “Centro Tecnologico del Legno”.

Riforma territoriale: approvazione della presa di posizione

Il gruppo di lavoro composto dalla Regione, dal Distretto Bernina, dai Circoli e dai Comuni di Brusio e Poschiavo, istituito per valutare la Riforma territoriale proposta dal Governo grigione, ha elaborato una presa di posizione comune che è stata condivisa da tutti gli Enti ed in seguito inoltrata al Dipartimento cantonale delle finanze e dei comuni. 
Con questa dichiarazione congiunta, si è inteso ribadire e sostenere in modo compatto l’inaccettabilità di una riforma che vedrebbe la Valposchiavo integrata in una nuova regione con Engadina Alta e Bregaglia, in un’unione forzata e penalizzante per la nostra Valle.


Smaltimento rifiuti: disdetta del contratto ABVO

La necessità di contenere i costi dello smaltimento rifiuti, auspicata dal Parlamento della RV durante la sua ultima riunione, e il rapporto Schneeberger, che indica possibilità di smaltimento meno costose rispetto a quella attuale, convince il Consiglio di Direzione della RV dell’opportunità di disdire il contratto con la ABVO per il 31.12.2012.
Il provvedimento è stato attuato secondo le modalità previste dal contratto; il servizio da parte della ABVO è garantito fino al 31 dicembre 2012.


Statuto e atto costitutivo del “Centro Tecnologico del Legno”

La lettura degli atti ha permesso una prima valutazione da parte del Comitato direttivo della RV, che desidera approfondire alcuni punti prima di approvare lo Statuto e l’atto costitutivo della società prevista per la gestione del Centro Tecnologico del Legno.