Quando le corna portano bene

0
33

Le vittorie di Natascia Leonardi-Cortesi
E con queste fanno 22 corna, ovvero 11 trofei di stambecco vinti da Natascia Leonardi-Cortesi nella sua carriera da sciatrice di fondo.

Una collezione, la sua, che farebbe gola a qualsiasi atleta della disciplina ed invidia al più esperto cacciatore. Dopo i 3 trofei vinti alla maratona engadinese, l’atleta originaria di Poschiavo ha raggiunto quota 8 alla maratona della Surselva.

La stagione invernale 2011/2012 è cominciata per tutti. Le correnti di freddo siberiano che hanno avvolto le nostre regioni, ci ha nuovamente obbligati ad indossare cappotto, berretto, sciarpa e guanti per poter uscire di casa. La neve ed il freddo sono per molte persone un fastidio, ma tra queste non contiamo Natascia Leonardi-Cortesi, la quale non si è fatta pregare neppure questa stagione ed ha nuovamente confermato, se ce ne fosse stato il bisogno, le proprie qualità sportive.

Prima ancora che la neve cominciasse a cadere sulle piste, l’esperta atleta inanellava vittorie. La prima soddisfazione estiva si è concretizzata sul passo dello Stelvio, dove Natascia ha trionfato sugli sciroll, i parenti stretti degli sci di fondo (sci con delle rotelle). A questo successo sono seguite altre due vittorie conquistate questa volta sulle due ruote della sua Mountainbike (Grosio-Eita) e della sua bicicletta (Viale-Selva). Inoltre, Natascia ha partecipato alla Alpinathlon di St. Moritz con Luca Pozzi, Marino Zanetti, Reto Cortesi e Morris Galli. Che dire.. diverse discipline, stessi risultati, stessa Natascia!!



Iniziato l’inverno, Natascia ha riposto in garage le due ruote per indossare l’attrezzatura da lei prediletta: quella da sciatrice di fondo.

Nella Fis Cup Marathon (Wordloppet) ha partecipato dapprima alla Sgambeda, la quale a causa della mancanza di neve (inizio dicembre) è stata sostituita da una short race di 3km skating, conquistando un quinto rango. Questo risultato è stato emulato in occasione della ricorrente Dolomitenlauf, svoltasi a fine gennaio.

I risultati migliori sono stati ottenuti però nelle nello Swissloppet e nelle gare valevoli per i Campionati Svizzeri. Nel mese di gennaio infatti Natascia è salita 2 volte sul gradino più alto del podio alla Surselva Marathon (23 km skating) ed alla Attraverso Campra (21 km skating) mentre si è dovuta accontentare del secondo piazzamento alla Planoiras (25 km skating). Grazie a queste prestazioni si trova momentaneamente in testa alla classifica generale della Swissloppet.

Nel fine settimana tra il 4 ed il 5 di febbraio, l’atleta che corre per il club Bedretto, ha messo al collo altre due medaglie di bronzo, arricchendo così la propria collezione personale che ora conta la bellezza di 37 pezzi.


Vicino allo sci di fondo Natascia pratica anche lo sci d’alpinismo e sembra quasi ovvio con quali risultati. A fine ottobre ha concluso seconda la gara Crazy Idea dello Stelvio. Per chiudere in bellezza l’anno 2011, ha vinto la Bregenzernachtlauf in Austria e la gara della Befana in Valmalenco.

Durante lo scorso fine settimana Natascia ha preso parte, come d’abitudine, alla Transjurassienne, classificandosi al settimo rango.

“ Le condizioni durante questa gara non erano delle migliori. Il forte vento ed il freddo rendevano i 46km della Transjurassienne ancora più ostici. Come se non bastasse, le borracce che ci venivano servite contenevano sì delle bevande, ma purtroppo congelate. Alla fine le forze hanno cominciato a mancarmi e ho dovuto concedere del terreno alle mie dirette antagoniste, non riuscendo così a bissare la vittoria su questo percorso ottenuta lo scorso anno.” N.Leonardi-Cortesi

Il calendario di Natascia non comprende delle pause e la vedrà ritornare in pista in molte occasioni tra le quali la Gommerlauf e la Maratona Engadinese.

“Questa stagione è iniziata positivamente e sono molto felice delle mie prestazioni. Che dire, fino a quando sarò in grado di gareggiare non mi tirerò indietro!!” N.Leonardi-Cortesi

Il Bernina per il Valposchiavo Sponsor Pool

Valerio Plozza