Il Villaggio Morelli: identità paesaggistica e patrimonio monumentale

0
26

Giovedì 1 marzo, alle ore 17.30, presso la sala conferenze “Fabio Besta” della Banca Popolare di Sondrio, si terrà la presentazione ufficiale del volume.

Il Villaggio Morelli – Identità paesaggistica e patrimonio monumentale curato dalla Prof.ssa Luisa Bonesio, docente di Estetica all’Università di Pavia, e dall’Arch. Davide del Curto del Politecnico di Milano.

L’evento è organizzato dalla Banca Popolare di Sondrio in collaborazione con l’Associazione Culturale Terraceleste, Il Comune di Sondalo e con l’Azienda Ospedaliera Valtellina e Valchiavenna e con il patrocinio della delegazione di Sondrio del FAI e dell’Ordine degli Ingegneri della Provincia.

Il libro

Il Villaggio “Eugenio Morelli” di Sondalo (So) è stato il più grande sanatorio d’Europa. Costruito in forme razionaliste dal 1932 al 1938, complesso microurbano autosufficiente e tecnologicamente all’avanguardia, dalle caratteristiche funzionali e architettoniche simili ad analoghi edifici siti in altre località europee, reinterpreta in modalità uniche il tema assistenziale e terapeutico dell’epoca, nel disegno di una città di fondazione alpina e di un nuovo paesaggio montano, inedito e sorprendente ancora ai nostri giorni. Il complesso s’impone allo sguardo, per chi giunga in Alta Valtellina, in virtù della straordinaria e imponente realizzazione architettonica che lo contraddistingue. Il “Villaggio Morelli” dialoga con le opere coeve del Razionalismo italiano ed europeo, e per la prima volta, viene ora letto e analizzato nei suoi profili e significati da diversi punti di vista (architettonico, tecnologico, paesaggistico), nell’intento di promuoverne la conoscenza e la valorizzazione fin qui mancate, ma anche allo scopo di guidare le possibili rifunzionalizzazioni e le forme di fruizione di questo patrimonio che è, al contempo, monumentale e paesaggistico.

Nel volume figurano gli atti del primo grande convegno internazionale, svoltosi a Sondalo nell’ottobre del 2010, dedicato all’imponente sanatorio.


I curatori

Luisa Bonesio, studiosa di paesaggio e geofilosofia, insegna Estetica all’Università di Pavia. Ideatrice e autrice di vari volumi collettanei sui temi della geofilosofia, è autrice di numerosi scritti, tra cui i recenti volumi Paesaggio, identità e comunità tra locale e globale, Diabasis, Reggio Emilia 2007, 2009; Intervista sulla geofilosofia (con C. Resta), Diabasis, Reggio Emilia 2010.

Davide Del Curto, architetto, svolge attività di ricerca presso il Dipartimento di Architettura e Pianificazione – Laboratorio di Analisi e Diagnostica del Costruito del Politecnico di Milano, dove ha conseguito il Dottorato in Conservazione dei Beni Architettonici nel 2005. Si occupa di storia dell’architettura e delle tecniche costruttive, conservazione e diagnostica dei monumenti.

Oltre ai curatori del volume, saranno presenti il Prof. Alberto Grimoldi e l’Architetto Alberto Gavazzi, entrambi del Politecnico di Milano.

In apertura di serata saranno proiettati i documentari storici dell’Istituto Luce di Cinecittà – Rom, incentrati sui primi anni di funzionamento del Villaggio Morelli.

Il villaggio Morelli, il complesso opedaliero di Sondalo

Inoltre, dal 20 febbraio al 1 marzo, sarà possibile assistere – negli orari di sportello – alla “mostra fotografica” Il Villaggio Morelli. Un itinerario visuale, in onda sui video presenti presso la sede centrale della banca in Piazza Garibaldi e l’Agenzia n. 5 in galleria Campello, entrambe nel capoluogo.


L’ingresso all’evento e alla mostra è libero.