Riforma territoriale: la Regione Valposchiavo rimane autonoma!

0
4

Mantenere la Regione Valposchiavo anche in futuro un’entità a se stante
Il PDC Valposchiavo prende atto con grande soddisfazione dell’avvenuta retromarcia del Governo per quanto riguarda l’accorpamento della Regione Valposchiavo all’Alta Engadina e alla Bregaglia.

Questo passaggio, di fatto, determina la rinuncia alla creazione di una macro-regione Maloja-Bernina.
Anche in futuro, pertanto, il nostro Cantone dovrà essere suddiviso in 11 Regioni che, da un punto di vista territoriale e giurisdizionale, corrisponderanno a 11 Distretti. Si attende ora il responso del Gran Consiglio, dal quale non ci si attendono comunque sorprese.

Alla luce di questo primo, fondamentale risultato ottenuto a favore della causa della nostra Valle, il PDC Valposchiavo ringrazia il PDC Grigioni per aver sostenuto senza riserve, durante la fase di consultazione lanciata dal Governo nell’autunno scorso, la variante con 11 Regioni. Si ringraziano inoltre in modo particolare il Podestà di Poschiavo e Gran Consigliere Alessandro Della Vedova, nonché i Gran Consiglieri Ilario Bondolfi e Luca Tenchio per il grande lavoro di mediazione e convincimento svolto nei confronti dei Presidenti delle frazioni delle forze politiche presenti in Gran Consiglio le quali, a grande maggioranza, durante la stesura della loro risposta alla consultazione lanciata dal Governo hanno sostenuto la causa della Valposchiavo.

Questo fatto ha giocato un ruolo determinante affinché il Governo tornasse sui suoi passi e, nel messaggio al Gran Consiglio inerente la proposta di modifica della Costituzione Cantonale, inserisse la proposta di mantenere la Regione Valposchiavo anche in futuro quale entità a se stante. Alle suddette forze politiche, così come alla Deputazione Grigioni Italiano, esprimiamo i nostri più sentiti apprezzamenti.

Un caloroso ringraziamento da parte del PDC Valposchiavo va infine alla popolazione della Valposchiavo e a tutto coloro che, in varia forma, hanno manifestato il proprio dissenso alla creazione di una macro-regione Bernina-Maloja. Questo forte e incondizionato sostegno è certamente stato di grande supporto per i politici al fronte e, ancora una volta, ha dimostrato che uniti si vince.

Il PDC Valposchiavo tiene comunque a sottolineare che la battaglia sostenuta a favore del mantenimento di una Regione Valposchiavo autonoma non va in alcun modo interpretata come un segnale di sfiducia, o peggio di ostilità nei confronti degli amici Engadinesi e Bregagliotti, con i quali da sempre le genti della nostra Valle intrattengono degli ottimi rapporti.


PDC Vaposchiavo