Elda Giovanoli Simonett presenta la sua autobiografia

0
34

Mercoledì 23 maggio, Coira
Prendendo spunto dal tema annuale 2012 dedicato alle donne nel Grigionitaliano, la Pro Grigioni Italiano invita a un incontro con la scrittrice bregagliotta Elda Giovanoli Simonett.

L’appuntamento, che avrà luogo mercoledì 23 maggio, alle ore 19.00, presso la Biblioteca cantonale dei Grigioni a Coira, prevede la presentazione di Ricordi di vita di un’insegnante «per vocazione», l’autobiografia della scrittrice di Bivio. L’autrice sarà presentata da Rodolfo Maurizio.

Dedicando alle donne nel Grigionitaliano il progetto sovraregionale di quest’anno, la Pgi intende presentare uno spaccato di storia sociale contemporanea incentrato sull’universo femminile. Con la presentazione di Ricordi di vita di un’insegnate «per vocazione», il Sodalizio vuole dare voce a una delle più prolifiche e affezionate scrittrici grigionitaliane. L’autobiografia di Elda Giovanoli Simonett ripercorre ad una ad una le tappe di una vita appassionante e ricca di vicissitudini, rievocando i ricordi dell’infanzia e della prima giovinezza trascorse in Toscana, il rimpatrio a Bondo in seguito alla morte del padre, fino agli anni di fervida attività in veste di maestra alla scuola di Bivio. La prefazione al volume è firmata da fra Mauro Jöhri, ministro generale dell’Ordine dei Frati Minori Cappuccini, già allievo dell’autrice nel paesino dell’alta Val Sursette.

Elda Simonett Giovanoli


Oltre che nell’educazione, Elda Giovanoli Simonett si batte con coraggio e determinazione in una continua opera di difesa e promozione della lingua italiana nei Grigioni. Per ben 46 anni è infatti redattrice dell’Almanacco del Grigioni Italiano per la Bregaglia e Bivio. Per la scuola compila nel 1968 l’antologia A goccia a goccia … Libro di lettura per le scuole del Grigioni Italiano, compendio di favole, storie e leggende grigionitaliane. Nel 1975 dà alle stampe Personaggi veri e leggende, dove si avvicendano, in uno stile spontaneo e vivace, divertenti storielle, avvenimenti curiosi del mondo bregagliotto, leggende locali e ricordi dell’adolescenza in Toscana. Per quanto riguarda Bivio e la sua storia, sua terra d’adozione, Elda Giovanoli Simonett pubblica Bivio und das Bergell (1988) e C’era una volta Bivio… (1992), tradotto anche in tedesco.

Per la sua lotta continua nella difesa della latinità a Bivio, nel 1978 la Repubblica Italiana le attribuisce la Croce di Cavaliere. Nel 1988 il Governo retico le assegna il premio per la sua attività letteraria e didattica per il suo instancabile impegno nella salvaguardia della lingua italiana a Bivio. L’anno seguente si aggiudica un concorso indetto da Pro Helvetia e ottiene una borsa di studio.

In segno di riconoscenza per la sua opera letteraria e per il suo impegno civile a difesa della lingua italiana a Bivio e nell’intero Canton Grigioni, la Pro Grigioni Italiano le conferisce nel 2007 il Cubetto Pgi, per «aver saputo scrivere del Grigioni italiano, di tutto il Grigioni italiano, spaziando ben oltre i confini della sua valle e del suo paese, rendendosi così felice interprete dello spirito grigionitaliano».

A termine della presentazione vi sarà la possibilità di acquistare l’autobiografia di Elda Giovanoli Simonett. Seguirà un aperitivo offerto dalla Pgi. La manifestazione sarà riproposta in Bregaglia domenica 17 giugno.



Pgi Sede Centrale