Commento alle votazioni del 17 giugno 2012

0
6

Partito Democratico Cristiano Valposchiavo
In merito ai tre oggetti in votazione domenica 17 giugno 2012 il popolo svizzero e tutti i Cantoni hanno determinato in modo chiaro e inequivocabile tre rifiuti. Tre quarti della popolazione come pure tutti i Cantoni hanno rifiutato quanto si proponeva a livello federale.

Nella politica della salute il Consiglio federale e il Parlamento sembra debbano ripensare a fondo la loro strategia e la loro politica. Ci si può chiedere in questo contesto come mai i rappresentanti del popolo divergono in modo così manifesto dall’opinione popolare. Anche da parte PDC ci si deve porre un grosso punto di domanda. L’intento di ridurre le spese della sanità è certamente ciò che ha spinto governo e parlamento a pronunciarsi a favore della nuova legge sanitaria. Ma il fatto che la nuova legge avrebbe messo degli ostacoli nella scelta del medico, non è piaciuto al popolo, che in questo campo ha preferito mantenere la piena libertà.

In merito all’iniziativa popolare: Rafforzamento dei diritti popolari in politica estera. (Accordi internazionali: decida il popolo), il popolo ha intravvisto che sarebbe stato chiamato alle urne anche per oggetti di poca importanza. L’iniziativa è stata quindi rifiutata in modo inequivocabile.

Il terzo oggetto in votazione: “Accesso alla proprietà grazie al risparmio per l’alloggio” non ha trovato l’appoggio popolare in quanto Comuni e Cantoni avrebbero dovuto assumere maggiori oneri e inoltre sarebbe stato in buona parte un’attività a favore di chi già dispone dei necessari mezzi finanziari.


Elezione del Consiglio scolastico

Da queste righe ci congratuliamo con i candidati eletti nel Consiglio scolastico per il triennio 2012 – 2014, augurando loro un proficuo lavoro a favore della nostra scuola e dei nostri scolari. Ringraziamo sentitamente la popolazione per il sostegno che ha voluto accordare anche ai nostri candidati.


Comitato PDC
Valposchiavo