La Pgi a sostegno della maturità bilingue

0
5

Pgi sede centrale
In seguito all’entrata in vigore del nuovo Regolamento per il riconoscimento delle maturità cantonali bilingui, deciso in marzo dalla Commissione svizzera di maturità, la Pro Grigioni Italiano ha chiesto al capo del Dipartimento dell’educazione, cultura e protezione dell’ambiente dei Grigioni On. Martin Jäger che la nuova direttiva sia adottata al più presto anche dai licei cantonali.

Per l’ottenimento della menzione «bilingue», il Regolamento prevede l’aumento dalle attuali 600 a 800 ore annuali di lezione d’insegnamento immersivo, come pure l’estensione a tre materie impartite nella lingua di immersione.

Preso atto delle difficoltà nell’accordare agli italofoni grigioni, nel loro proprio cantone, una vera maturità in lingua italiana, la Pgi ha sollecitato le autorità cantonali a offrire agli studenti quantomeno una maturità bilingue conforme alle nuove disposizioni, proponendo l’introduzione dell’insegnamento in italiano della geografia, come già avveniva per la sezione italofona della ex Scuola magistrale.

La Pro Grigioni Italiano ha inoltre invitato il Consigliere di Stato a valutare l’estensione della riforma a più sedi scolastiche cantonali, visto l’interesse che l’insegnamento bilingue e i suoi indiscussi vantaggi formativi suscitano, non da ultimo, anche tra gli alunni tedescofoni.

La lettera inviata dalla Pgi al Consigliere di Stato On. Martin Jäger è scaricabile qui.


Fabrizio Lardi
Operatore culturale