Riforma territoriale: si vota a settembre

0
13

Appuntamento con l’urna per il 23 settembre
Il Governo grigionese ha stabilito le nuove condizioni per una riduzione dell’imposta per automobili a basse emissioni. Ha inoltre fissato la data della votazione sulla riforma territoriale. Lo ha riferito oggi lo stesso Cantone.



Adeguata la riduzione dell’imposta per automobili a basse emissioni

Secondo il diritto vigente, i detentori di automobili a basse emissioni possono beneficiare di una riduzione dell’imposta di circolazione. La riduzione è del 60 per cento per veicoli a motore leggeri con emissioni di CO2 di al massimo 140 g/km e dell’80 per quelli le cui emissioni non superano i 120 g/km. Come stabilito nella corrispondente ordinanza, il Governo riduce i valori limite per le emissioni di CO2 ogni due anni in base ai progressi nello sviluppo di automobili a basse emissioni. Dal 1° gennaio 2013, la nuova riduzione dell’imposta di circolazione sarà del 60 percento per veicoli a motore leggeri con emissioni massime di CO2 di 130 g/km e dell’80 percento per veicoli a motore leggeri con emissioni massime di CO2 di 110 g/km. A questa data entrerà in vigore una revisione parziale dell’ordinanza della legge d’applicazione della legge federale sulla circolazione stradale.


La votazione sulla riforma territoriale si terrà il 23 settembre 2012

Domenica 23 settembre 2012 si voterà sulla revisione parziale della Costituzione cantonale (riforma territoriale). Il Governo grigionese ha inoltre preso atto del fatto che lo stesso giorno verranno sottoposti a votazione popolare i seguenti oggetti federali:

  • Decreto federale del 15 marzo 2012 sulla promozione della formazione musicale dei giovani (Controprogetto all’iniziativa popolare “gioventù + musica”)
  • Iniziativa popolare del 23 gennaio 2009 “Sicurezza dell’alloggio per i pensionati”
  • Iniziativa popolare del 18 maggio 2010 “Protezione contro il fumo passivo”