Una finestra digitale sull’informazione grigionitaliana

0
0

Il nuovo sito aggregatore www.grigionitaliano.ch
Venerdì 3 maggio si è tenuta a Grono, nella cornice della Torre Fiorenzana, la vernice della mostra «Trittitici grigionitaliani. L’obiettivo al femminile».

Durante la manifestazione è stato pure presentato il nuovo sito aggregatore www.grigionitaliano.ch, nato dall’iniziativa della Pro Grigioni Italiano.

Il curatore Dr. Gian Casper Bott ha voluto rendere omaggio a Giovanni Segantini, uno dei massimi paesaggisti attivi nel Grigionitaliano, raggruppando in «trittici» gli scatti delle tre fotografe Milena Keller-Gisep, Milena Ehrensperger e Deborah Zala. Ne sono scaturiti otto «Trittici grigionitaliani» suddivisi in tematiche, ognuno comprendente un soggetto del Moesano, della Bregaglia e della Valposchiavo.

Numerosi gli interessati accorsi alla vernice venerdì, alla quale erano presenti, oltre al curatore e alle fotografe, anche il presidente della Pgi Dr. Sacha Zala e il presidente della Commissione Media della Pgi Stefano Peduzzi. Peduzzi ha quindi presentato il nuovo sito aggregatore di notizie da e sul Grigionitaliano www.grigionitaliano.ch, a cui alcune delle stupende immagini in mostra fungono da sfondo.

Il presidente della Pgi Dr. Sacha Zala con il curatore della mostra Dr. Gian Casper Bott.

 

Il nuovo sito offre l’opportunità a tutti gli interessati di seguire tutta l’attualità grigionitaliana in tempo reale su un’unica pagina web. Le notizie sono pescate dai numerosi giornali online attivi sul territorio. Ma non solo: infatti anche altre informazioni che segnano la quotidianità in lingua italiana nel Canton Grigioni, tra cui servizi radiotelevisivi o articoli di giornali, trovano spazio nella sezione sovraregionale. È grazie alla collaborazione di tutti questi operatori se si è potuto lanciare questa importante iniziativa.

La Pgi invita quindi gli interessati a consultare il nuovo sito www.grigionitaliano.ch, che propone un’unica entità grigionitaliana nel mondo dell’attualità digitale. Ricorda inoltre che la mostra «Trittici grigionitaliani. L’obiettivo al femminile» rimane aperta al pubblico presso la Torre Fiorenzana di Grono fino al 16 maggio, dal mercoledì e al venerdì dalle ore 18.00 alle 20.00, durante il fine settimana dalle ore 14.00 alle 18.00. Il 3 agosto farà poi tappa a Poschiavo, mentre in autunno sarà visitabile in Bregaglia. È possibile acquistare le fotografie.

 

Pgi