La farina delle parole mescolata all’acqua della voce

0
9

Presentazione e lettura di Acque albule
A Tirano, presso Alcantino-Gallerighini, per il ciclo “Incontra l’Autore”, si presenterà l’ultima fatica letteraria di Massimo Lardi con la lettura di brani da parte di Serena Bonetti-Bontognali.

La poschiavina è un’attenta lettrice di romanzi che IL BERNINA conosce per le interessanti recensioni comparse sul nostro giornale, ed è forte di doti recitative che ha sviluppato anche all’interno del gruppo teatrale 4-Tempi. Dunque, Serena Bonetti-Bontognali, persona competente e sensibile, venerdì 7 giugno leggerà alcuni testi tratti da Acque albule, romanzo storico pubblicato nel 2011, scritto dalla penna incisiva e rilevante di Massimo Lardi.


Se ti interessa, leggi anche:


Acque Albule è ambientato a cavallo tra l’Ottocento e il Novecento in luoghi quali Roma, Catania e la Val Poschiavo; è un affresco del tempo che fu che rimanda echi fino ad oggi per quello che riguarda il turismo e lo sfruttamento dell’acqua; opera, che s’infiamma nella storia d’amore tra Margherita e Cristiano; romanzo  simbolicamente legato a due elementi comunissimi per la vita dell’uomo: il pane e l’acqua.

Quelle di Massimo Lardi sono parole scritte come grano macinato, la cui farina verrà unita, per l’occasione, all’acqua sgorgante della voce di Serena Bonetti-Bontognali. Per chi volesse “gustare il pane caldo” di questo impasto, ossia per chi desiderasse presenziare all’incontro con i due valposchiavini, l’appuntamento è fissato per

  • Venerdì 7 giugno, ore 20.30, presso Alcantino-Gallerighini, Via Rasica, Madonna di Tirano