Decisioni importanti per il futuro della Valposchiavo

0
1

Primi appuntamenti 2013 per il Parlamento regionale
Affrontati alcuni elementi del Piano Direttore Regionale, la Riforma Territoriale e il Consuntivo 2012.

Il 21 maggio 2013, in Casa Torre, per importanti decisioni riguardanti due elementi del Piano Direttore Regionale: “Paesaggio, Concetto di sviluppo delle acque Valposchiavo, misure sostitutive e compensative” e “Estrazione e depositi di materiali, Piazzali di raccolta e di cernita per rifiuti edili” e per informazioni relative alla consultazione sulla Riforma Territoriale.* Il 4 giugno in Casa Besta per l’approvazione del Consuntivo 2012.


Piano Direttore Regionale

Piero Pola, presidente del Parlamento Regionale, apre la seduta con un breve riepilogo sul Piano Direttore Regionale (PDR) del quale fanno parte i due documenti presentati per l’approvazione.

  • Concetto di sviluppo delle acque Valposchiavo, misure sostitutive e compensative (GEK)
    Cassiano Luminati, presidente della RV, riassume brevemente l’iter che ha avuto il documento prima di giungere all’approvazione da parte del Parlamento regionale. Firmato da un vasto gruppo di lavoro nel 2011, il GEK è un elemento della concessione rilasciata dai Comuni di Poschiavo e Brusio a Repower per il Progetto Lagobianco. È un concetto sul quale si è discusso a lungo e che ora, dopo l’approvazione da parte del Parlamento regionale, darà modo al Governo cantonale di procedere al rilascio della concessione per il progetto Lagobianco. Il Parlamento della Regione Valposchiavo approva, con 7 consensi e un astenuto, il “Concetto di sviluppo delle acque Valposchiavo, misure sostitutive e compensative” (GEK).
  • Estrazione e depositi di materiali; piazzali di raccolta e di cernita per rifiuti edili
    Anche questo un documento legato alla concessione Lagobianco, oggetto di vari dibattiti, che individua i luoghi per il deposito di materiali e rifiuti edili e per l’estrazione di materiale, in previsione sia dei lavori per il mega-progetto, sia per il fabbisogno dai due comuni. Il Parlamento della Regione Valposchiavo approva anche il documento “Estrazione e depositi di materiali; piazzali di raccolta e di cernita per rifiuti edili”.

Ora questi elementi del PDR verranno inoltrati per l’approvazione definitiva da parte del Governo ed andranno poi a confluire nel Piano Direttore Cantonale, diventando così vincolanti per le attività pianificatorie future delle autorità. I restanti elementi che completano la revisione totale del PDR sono ancora in fase di elaborazione e saranno messi in consultazione successivamente.


Consultazione sulla Riforma Territoriale

Dopo l’approvazione da parte del popolo sulla distribuzione delle regioni, il Governo ha messo in consultazione la Legislazione esecutiva contenente le modalità previste per applicare la tanto discussa Riforma Territoriale. Obiettivo dell’operazione è indebolire le Regioni e rafforzare i Comuni, vanificando in molti casi quanto ottenuto negli ultimi anni nell’ambito dello svolgimento di compiti condivisi. La Regione Valposchiavo, come la maggioranza delle altre regioni grigionesi, chiede la libertà di decidere la propria forma organizzativa interna, senza ovviamente mettere in questione i principi della riforma.
Entro il 30 giugno va inoltrata al Cantone la presa di posizione. A questo scopo la RV ha costituito un ampio gruppo di lavoro per riuscire a redigere una presa di posizione condivisa e unica di tutte le istituzioni valposchiavine. Seguirà il dibattito in Parlamento. L’entrata in vigore delle “nuove” Regioni è prevista dal 1.1.2015.


Il Parlamento regionale approva il consuntivo 2012

Martedì 4 giugno il Parlamento si riunisce per l’approvazione del consuntivo 2012 sulla gestione del segretariato e sulla gestione regionale dei rifiuti e per le informazioni del Direttivo della RV sull’andamento delle attività.

  • Il consuntivo del segretariato 2012 presenta uscite per 751’329. fr coperte dai vari contributi cantonali e comunali.
  • Il consuntivo della gestione rifiuti 2012 presenta costi per 540’424.30 fr pure coperti dai contributi comunali.

Il Parlamento, dopo le esaurienti delucidazioni da parte del reparto contabilità e del presidente della RV, approva i consuntivi 2012. I consuntivi e il rapporto di revisione sono disponibili per la consultazione sul sito della Regione Valposchiavo oppure possono essere richiesti al Segretariato.

Seguono le informazioni del Direttivo sull’andamento delle attività. È presente per la prima volta il manager per lo sviluppo economico Steivan Pitsch che informa sui progetti che sta seguendo. Annuncia una serata pubblica durante la quale saranno presentate le opportunità di finanziamento a disposizione per progetti nell’ambito della Nuova Politica regionale e non solo.