Karl Heiz dice no: “iniziativa pericolosa per Poschiavo”

0
6

L’iniziativa „Sì all‘energia pulita senza carbone“ è pericolosa
Il 22 settembre prossimo, i cittadini del cantone dei Grigioni voteranno su un‘iniziativa che vuole obbligare Repower ad uscire dal progetto di centrale a carbone di Saline Joniche in Calabria. Questa iniziativa è da respingere assolutamente per vari motivi.

 

 

  • La centrale progettata a Saline Joniche si avvale della tecnologia più moderna; rispetta tutte le norme legali e riduce le emissioni nocive a meno della metà di quanto consentito dalla severa normativa italiana.
  • Repower ha dimostrato con la centrale a gas di Teverola (Provincia di Caserta) la sua capacità di gestire un progetto importante nel Sud Italia in modo efficiente e pulito.
  • Se il progetto è valido, verrà realizzato indipendentemente dalla presenza di Repower (che ridurrà comunque la sua partecipazione al 20% prima della decisione di costruire). L‘iniziativa non porta dunque nessun beneficio all‘ambiente.
  • Centrali termiche classiche (soprattutto a carbone e gas) rimarranno ancora per decenni la base indispensabile dell‘approvvigionamento in energia elettrica in Europa. Promuovere le energie rinnovabili è giusto, ma non basta.
  • Repower ha sviluppato le sue attività internazionali da più di un secolo. Oggi consegue metà del suo fatturato e metà dei suoi guadagni nella vicina Penisola. Obbligare la ditta ad uscire da un progetto già molto avanzato sarebbe un danno enorme, non solo economico ma anche di credibilità come operatore competente ed affidabile sul suo mercato più importante. Non dimentichiamo che ca. 120 posti di lavoro nel nostro cantone, soprattutto a Poschiavo e Landquart, sono legati alle attività internazionali di Repower, e ovviamente una parte importante delle entrate fiscali. Perchè mettere in pericolo uno dei pilastri del nostro sviluppo nel passato e, speriamo, anche nel futuro?

È per questo che voterò con convinzione NO all‘iniziativa carbone il 22 settembre, ma SÌ al controprogetto ragionevole del governo grigionese.

Karl Heiz
Luogotenente del Comune di Poschiavo