Storie per sorridere – Notte del Racconto 2013

0
7

Venerdì 8 novembre si tiene in tutta la Svizzera la Notte del Racconto
Anche in Valposchiavo, presso le scuole di Li Geri/Campocologno, si narreranno storie sul filo dell’ironia, dello scherzo, del doppio senso, delle situazioni buffe e comiche.

 

Il fascino della lettura risiede nella sua peculiare poliedricità; ovvero nel fatto che attraverso le parole si possano sondare, toccare, analizzare e stimolare gli interessi, i sentimenti e gli argomenti più disparati. Il sorridere attraverso la parola narrata o scritta è una di queste peculiarità e la letteratura è ricca di esempi che vanno in questa direzione.

Quest’anno, dunque, il viaggio parte dall’ascolto e porta al sorriso, il filo rosso del sorriso, qualunque tipo di sorriso, in tutte le sue forme, in tutte le sue sfaccettature: dal sorriso leggero e spensierato a quello finemente ironico, da quello malinconico o amaro a quello affettuosamente ammiccante dell’intesa, da quello complice dell’amore più profondo a quello estetico più sottile e raffinato.

 

Non c’è suono più armonioso delle risate dei bambini che giocano prendendosi in giro a vicenda. I bambini sanno divertirsi, anche senza motivo, sanno stupirsi anche di fronte alle cose più semplici e non si vergognano di ridere a voce alta, con quella genuina spontaneità che spesso gli adulti dimenticano. Vivere la vita con un atteggiamento positivo aiuta a superare le difficoltà. La risata a volte diventa una efficace medicina per sdrammatizzare e superare lo scoraggiamento. Ma l’umorismo può essere anche un modo “leggero” per cercare delle risposte ai tanti perché che ci poniamo, soprattutto dinanzi a situazioni difficili.

Ridere di se stessi, oltre che degli altri, è un antidoto che contribuisce a sdrammatizzare i problemi grandi e piccoli dell’infanzia e dell’adolescenza, a vincere le paure, ad affrontare meglio una vita quotidiana non sempre facile e soprattutto a vedere le cose da un nuovo punto di vista, stimolando l’immaginazione.

L’appuntamento è per venerdì 8 novembre 2013 dalle ore 19 alle ore 21 circa, presso la scuola di Li Geri a Campocologno. L’ingresso è gratuito, colletta libera. Un proverbio africano dice «Hai un dente solo? Sorridi almeno con quello!»

A numerosa partecipazione invitano Biblioteca Comunale Brusio, Gruppo di Gioco Pinguin e Pgi Valposchiavo.

 

Arianna Nussio
Operatrice culturale Pgi Valposchiavo