Centro Casai: niente campo in erba sintetica

0
7

Dal Comune di Brusio
Riportiamo il resoconto della seduta del Consiglio Comunale di Brusio dell’11 novembre 2013 – L’immagine a sinistra è d’archivio. Non corrisponde al progetto in questione (La Redazione).

1. Apertura, saluto. Approvazione dell’ordine del giorno

Dopo il saluto rivolto dal Presidente a tutti i presenti, l’ordine del giorno viene approvato all’unanimità.


2. Protocollo della seduta del 14.10.2013

Il verbale viene approvato all’unanimità dopo una correzione.


3. Rendiconto 2012 – rapporto di revisione a mano Assemblea

Dalla versione definitiva del rendiconto 2012 risulta che il conto di gestione corrente chiude con Fr. 7’521’531.94 alle uscite e Fr. 6’683’823.83 alle entrate. Il disavanzo d’esercizio, dopo aver effettuato degli ammortamenti pari a Fr. 421’271.20, ammonta a Fr. 837’708.11. Il conto investimenti chiude invece con Fr. 1’976’892.60.– alle uscite e Fr. 804’636.80 alle entrate, con una maggior uscita di Fr. 1’172’255.80. Mentre dopo la lettura del rapporto di revisione lo stesso viene approvato a mano dell’Assemblea comunale.


4. Centro tecnologico del legno: richiesta di contributo

Preso atto della richiesta del 28 ottobre 2013 da parte del Centro Tecnologico del legno SA e del relativo businessplan, il Consiglio comunale decide di entrare in materia. In seguito alla discussione il Consiglio comunale decide di sottoporre la richiesta all’Assemblea comunale.


5. Centro sportivo Casai: campo in erba sintetica

Dopo aver valutato la particolarità dell’opera, il CC decide di non dar seguito alla richiesta, ossia di realizzare un campo in erba sintetica in quanto il materiale impiegato non risulta idoneo in casi di manifestazioni oltre a generare costi elevati di manutenzione.


6. Preventivo finanziario 2014

Il conto “gestione corrente” prevede, ammortamenti inclusi per Fr. 470’000.–, un disavanzo d’esercizio di Fr. 757’700.– (costi Fr. 8’306’200.– / ricavi Fr. 7’548’500.–). Mentre le opere preventivate al conto “investimenti” ammontano a Fr. 2’441’400.– di cui a carico del Comune Fr. 1’403’900.– (investimenti netti). Fra le diverse opere approvate a mano dell’on. Assemblea risultano: impianto telefoni e nuovo programma controllo abitanti Fr. 36’000.–, nuovi idranti 20’000.–, risanamento infrastrutture tecnologiche Brusio-Sud Fr. 700’000.–, nuova cucina Centro sportivo Casai Fr. 50’000.–. Rifacimento strada Campascio-Casai 400’000.–, risanamento condotto Val Fileit Fr. 82’000.–, migliorie strade Fr. 140’000.–, progetto selvicolturale Fr. 160’000.–, progetto biodiversità Fr. 50’000.–.


7. Regolamenti AECB

L’Amministrazione comunale, ha provveduto a preparare un nuovo regolamento dell’AECB per l’allacciamento alla rete e un nuovo regolamento per l’utilizzo della rete e la fornitura di energia. Il Consiglio comunale, visto la complessità della materia e il notevole volume del materiale cartaceo, decide di rimandare una decisione a mano dell’Assemblea comunale alla prossima seduta del Consiglio comunale per potersi preparare meglio.


8. Fissazione tasso fiscale 2014 (a mano Assemblea)

Dopo alcune considerazioni da parte del Presidente comunale sulla situazione finanziaria a breve termine, il Consiglio comunale all’unanimità decide, a mano dell’Assemblea comunale, di mantenere invariato il tasso fiscale per le persone fisiche e cioè, l’ 85% rispetto all’imposta cantonale semplice.


9. Convocazione Assemblea comunale

La convocazione dell’Assemblea comunale ordinaria verrà indetta per domenica, 15 dicembre 2013, ore 14.00, presso la palestra dell’edificio scolastico a Brusio-Borgo. L’ordine del giorno è il seguente:

  • Apertura
  • Approvazione del protocollo dell’Assemblea comunale del 18.08.2013
  • Approvazione rendiconto finanziario 2012 e rapporto commissione di gestione
  • Fissazione del tasso fiscale 2014
  • Centro tecnologico del legno: richiesta di contributo
  • Approvazione preventivo finanziario 2014
  • Regolamenti AECB
  • Domande / varia.

10. Varia

Richiesta posa totem pubblicitario a Li Geri, Campocologno
Preso atto della richiesta di modifica della posa del totem nei pressi del cartello di pericolo “attenzione bambini” e dell’autorizzazione supplementare del 28 ottobre 2013 rilasciata dall’Ufficio tecnico cantonale, il Consiglio comunale decide all’unanimità di inviare un’autorizzazione supplementare al Signor Bottoni per la posa del totem. La parte del totem rivolta al segnale di pericolo “attenzione bambini” dovrà essere coperta affinché questa non appaia più come superficie pubblicitaria.

Progetto Grischa
I comuni di Brusio e Poschiavo, con lettera del 16 settembre 2013 hanno inoltrato una presa di posizione congiunta al Governo per chiedere delle informazioni sul futuro del valico doganale Campocologno. A sua volta, il Governo ha provveduto in data 23 settembre 2013 ad inoltrare una richiesta a mano della Direzione federale delle dogane con la preghiera di avere delle informazioni. Con lettera del 31 ottobre 2013, la Direzione federale delle dogane informa il Comune che a partire dal 1° marzo 2014, il valico doganale di Campocologno sarà presidiato solo ad orari flessibili, declassando così il valico di Campocologno a “Strada/valico a traffico tollerato”. Il Consiglio comunale disapprova totalmente questa decisione e il modo come è avvenuta. Il Consiglio comunale è convinto che la sicurezza dei cittadini della Valposchiavo e i posti di lavoro debbano avere un’assoluta priorità.


 

Brusio, 12 novembre 2013L’amministrazione comunale

Cittadini legittimati e interessati a ulteriori dettagli potranno rivolgersi alla Cancelleria comunale.