Due giovani speranze pronte a dare il massimo

0
0

Nuova stagione per Romina Carozzi e Daniele Branchi
Lo sci alpino valligiano ha un futuro promettente: Romina Carozzi (classe 1999) e Daniele Branchi (classe 2001) stanno crescendo a suon di risultati. Nella stagione appena avviata, per i due sciatori occorre confermare ciò che di buono è stato fatto in passato.

I due giovani atleti, iscritti alla Sportiva Palü Poschiavo e attivi nelle categorie giovanili, la prima nella Under 16, il secondo nella Under 14, possiedono un palmarès degno di nota. Romina Carozzi ha conquistato la Best Cup engadinese e il Campionato Grigionese, il primo posto alle qualifiche del Gran Prix Migros e due sesti posti alle finalissime 2012 del GP Migros. Lo scorso inverno Daniele Branchi ha vinto la Best Cup imponendosi in quasi tutte le gare e anche le qualifiche del Gran Prix Migros ad Arosa; ha poi raggiunto la seconda piazza nella classifica del Campionato Grigionese grazie alle splendide prestazioni durante le giornate finali della manifestazione.

Ora si sta entrando nel vivo di una nuova stagione agonistica. La grinta c’è e l’adrenalina è alle stelle; la preparazione fisica e tecnica, curata nei minimi particolari grazie agli allenamenti con la squadra engadinese OSNK, dovrebbe essere la migliore. Entrambi, infatti, hanno effettuato nei mesi caldi trasferte sullo Stelvio, sul ghiacciaio di Piztal, in Olanda (su una pista al coperto), allenandosi con gli sci e in palestra con sedute di Kondi per migliorare l’equilibrio, la concentrazione e la forza. Con l’arrivo della neve sulle montagne a noi vicine, le uscite con gli sci hanno naturalmente prevalso.

Romina Carozzi nello Slalom di Pontresina – 5 gennaio 2013

 

Il dodicenne Branchi tuttora frequenta la VI Sud alla scuola elementare di Poschiavo. Riesce ad allenarsi sulle piste engadinesi grazie alla costanza dei genitori e alle ore concesse dalla scuola per le attività sportive. Il giovedì sera, inoltre, Daniele compie un allenamento in palestra con la Società Ginnastica Poschiavo. Una vita piena di impegni per la giovane promessa valligiana ma – seppur giovanissimo – Daniele è cosciente che bisogna dare il massimo per la causa dello sport al fine di raggiungere le maggiori soddisfazioni personali.

Daniele Branchi aggredisce i paletti dello slalom – Campionato grigionese a St. Moritz – aprile 2013

 

Un grande cambiamento ha invece interessato la vita di Romina Carozzi. Da agosto, infatti, sta frequentando la neonata Scuola sportiva (di livello secondario) a Champfér in Engadina, creata a puntino per giovani talenti sportivi che, seguendo gli studi obbligatori, vogliono allo stesso tempo dedicare il maggior tempo possibile nella disciplina sportiva in cui eccellono. Romina Carozzi afferma di essere soddisfatta di questa scelta, di trovarsi molto bene nel nuovo ambiente e di sentirsi motivata. A Champfér il tempo per lo studio e lo sport è suddiviso in parti uguali: una mezza giornata si studia, l’altra ci si dedica all’attività sportiva. Venerdì pomeriggio la ragazza torna in Valposchiavo dove la sera svolge un allenamento di karaté, disciplina a cui è affezionata da molto tempo.

Romina Carozzi ha vinto anche la Coppa Marc Berthod – 1 aprile 2013

 

A partire dai primi di gennaio le competizioni si susseguiranno l’una dopo l’altra e i nostri due sportivi misureranno la loro condizione e mostreranno la loro abilità nelle manifestazioni ufficiali. Romina Carozzi parteciperà a gare nazionali, interregionali della Svizzera orientale e cantonali con l’obiettivo di confermare le prestazioni dell’anno scorso e arrivare nei primi dieci a ogni gara, specialmente quando si tratterà di gareggiare nella disciplina che più ama: lo Slalom speciale. Daniele Branchi svolgerà le gare della Best Cup e del Campionato Grigionese sperando di poter migliorare la propria tecnica e conseguentemente le prestazioni sportive.

Per lo scatenato Daniele Branchi la stagione si è comunque aperta in maniera positiva. A dicembre, durante la sesta edizione della Jugendskirennen Silvano Beltrametti, lo sciatore di Le Prese si è classificato al 12° posto. Grande gioia visto che il risultato è stato ottenuto nella prima competizione tra gli Under 14, in una gara internazionale che vedeva ben 73 partecipanti alla partenza, e facendo segnare il terzo miglior tempo fra gli atleti grigionesi.

Daniele Branchi alla gara Beltrametti a Lenzerheide – 23 febbraio 2013

 

Auguriamo alle due giovani promesse della Valposchiavo una stagione invernale colma di grandi soddisfazioni.