Una nuova webcam per il Viadotto

0
3

IL BERNINA ha indagato su questo occhio virtuale
La nuova webcam che verrà installata a breve nei pressi della meravigliosa costruzione di Brusio è più moderna e avrà un’immagine maggiormente definita. Inoltre funzionerà in modo più affidabile.

Le webcam permettono di completare le informazioni meteorologiche e quindi sono uno strumento particolarmente interessante per chi opera nel settore turistico.

Pino Brianzoni di Valtline, ditta che gestisce diverse webcam in Valposchiavo, Valtellina e Engadina, ci spiega: “All’inizio del secolo le prime webcam Valtline (come da foto, ndr.) erano costituite da una cassetta stagna contenente una fotocamera collegata a un telefono cellulare gsm con sim dati. Il server “telefonava” alla webcam e impartiva l’ordine di scattare una foto, che veniva trasmessa sempre via cellulare al server che la caricava via ftp. Sistema molto costoso che costringeva a limitarsi a poche immagini al giorno in bassa definizione.”

Prime webcam Valtline

 

E continua: “Con l’avvento dei collegamenti adsl, abbiamo potuto installare le prime IP cam che, invece di telefonare, inviano l’immagine al server via internet in modo più veloce ed economico. Potevamo quindi pubblicare immagini più definite con una frequenza che poteva raggiungere una foto al minuto, giorno e notte. Queste non sono più fotocamere ma telecamere che possono raccogliere 30 fotogrammi al secondo, ma a causa della lentezza delle linee telefoniche se ne può utilizzare uno al minuto perché sovrapponendosi si bloccherebbero”.

In Valtellina e in Valposchiavo l’apparecchio di prima generazione viene ancora utilizzato a Tirano, Miralago, e Brusio dove però si sta verificando qualche problema, forse dovuto al sensore di movimento applicato per cercare di vedere sempre il passaggio del Trenino Rosso. Dato che oggi la qualità tecnologica è migliorata, sul Viadotto di Brusio si punterà ad una nuova apparecchiatura tecnica, ossia alle “telecamere” in grado di scattare una foto al minuto. Sarà dunque uno strumento più moderno, che offrirà immagini più definite e una maggiore affidabilità, quello che verrà installato a breve nei pressi della costruzione elicoidale.

Infine Brianzoni ci spiega che la gestione delle webcam è affidata a una società che ha sede in Valposchiavo: la Visual Working SA.