Risultato operativo tuttora favorevole

0
0

Chiusura semestrale 2014 della Banca Cantonale Grigione (BCG)
La Banca Cantonale Grigione (BCG) archivia il primo semestre 2014 con un risultato operativo favorevole e stabile. Il successo della Banca è sostenuto da un ottimo esito del rischio.

Un rallentamento della crescita sul mercato domestico e la riorganizzazione dovuta ai nuovi requisiti normativi relativi alle operazioni d’investimento con clienti esteri hanno gravato sul risultato. Le aspettative di utile per l’anno in corso vengono ritoccate verso l’alto.

  • Patrimoni della clientela CHF 30,0 miliardi (+1,7% incremento del valore)
  • Prestiti alla clientela +1,1% / Ipoteche +2,5%
  • Utile lordo stabile pari a CHF 109,2 milioni
  • Incremento dell’utile di Gruppo dello 0,4% a CHF 88,5 milioni
  • Produttività invariata (cost/income ratio II: 46,4%)

In merito alle cifre positive della Banca Cantonale Grigione nel primo semestre 2014, il CEO Alois Vinzens dichiara: «Il risultato ha superato le nostre aspettative. Il buon esito del rischio costituisce uno dei fattori determinanti del successo, ciò che a sua volta incide favorevolmente sulle nostre aspettative di utile.»


Crescita leggermente più bassa

Grazie a incrementi del valore il patrimonio della clientela è aumentato a CHF 30,0 miliardi (+1,7%). L’inasprimento dei requisiti normativi per le operazioni con l’estero e la concorrenza sempre più agguerrita tra le banche per conquistare averi della clientela hanno ostacolato una crescita sostanziale dei patrimoni della clientela. Nonostante un tasso di crescita leggermente più basso, l’incremento a bilancio dei prestiti alla clientela è stato favorevole, attestandosi a CHF 180,0 milioni (+1,1%).


Proventi lordi stabili

I proventi lordi (CHF 194,0 milioni / -0,2%) hanno confermato a un ottimo livello il risultato dell’anno precedente. L’utile da operazioni su interessi (CHF 119,2 Mio.) è diminuito di nuovo leggermente dell’1,7% in seguito ai tassi su minimi storici. Con CHF 57,9 milioni, il risultato da operazioni in commissione e da prestazioni di servizio è rimasto pressoché invariato. Il tasso di profitto da operazioni in commissione (29,8%) è ristagnato e continua a essere leggermente inferiore al valore target strategico del 30%. Il risultato ordinario rimanente (CHF +2,5 milioni / +47,2%) è migliorato in seguito alla liquidazione di riserve latenti su investimenti finanziari in titoli pari a CHF 3,9 milioni.


La produttività rimane eccellente

Grazie alle misure atte a incrementare l’efficienza, i costi d’esercizio sono calati nuovamente dello 0,6% (CHF -0,5 milioni). Questo risultato mette in evidenza la persistente elevata forza innovativa della Banca nello sviluppo dei processi. L’onere per implementare i requisiti normativi continua ad aumentare. Ciò nonostante, il cost/income ratio II (ammortamenti inclusi) si è attestato al 46,4%, un dato eccellente nel confronto settoriale.


Leggero incremento dell’utile di Gruppo

Con un utile lordo pari a CHF 109,2 milioni, la Banca ha raggiunto lo stesso risultato operativo di tutto rispetto dell’anno scorso. I redditi leggermente più bassi sono stati compensati interamente da costi più contenuti. Le rettifiche di valore, gli accantonamenti e le perdite hanno inciso sul conto economico con solo CHF 2,7 milioni (anno precedente: CHF 3,4 milioni). Il miglior esito del rischio è dovuto esclusivamente allo sviluppo dei rischi di credito. L’utile del Gruppo è salito dello 0,4% a CHF 88,5 milioni.


Programma fiscale USA: conclusione prevista in autunno

La Banca Cantonale Grigione partecipa al programma fiscale USA nella categoria 2. L’analisi dei dati dei clienti è stata conclusa entro i termini previsti. I risultati confermano la stima iniziale dei rischi, secondo cui le operazioni con clienti USA sono di poca rilevanza per la BCG. La conclusione della procedura è prevista in autunno. La Banca ha costituito rispettivi accantonamenti per spese procedurali e una potenziale ammenda.

Ampia dotazione di capitale proprio – extrarendimento di oltre il 5 per cento

Alla chiusura semestrale 2014, la BCG evidenzia un capitale proprio pari a CHF 2’214 milioni, incluse le partecipazioni di minoranza. La dotazione di capitale proprio (CET1: 18,8%) resta superiore alla media in termini sia quantitativi che qualitativi. La redditività del capitale proprio senza partecipazioni di minoranza ha raggiunto il 9,1%, cifra che nel contesto attuale corrisponde a un extrarendimento di oltre il 5 per cento.


Aspettative di utile corrette verso l’alto

Alla luce dei risultati soddisfacenti del primo semestre e del vigoroso sviluppo economico, le prospettive per il 2014 si presentano positive. La Banca corregge verso l’alto le aspettative di utile rispetto alle proprie stime di inizio anno. Se i mercati monetari e dei capitali ribadiranno la loro stabilità, la BCG prevede un risultato operativo tra CHF 205 milioni e CHF 210 milioni. L’utile di ogni BP dovrebbe situarsi tra CHF 70 e CHF 72.


 

 

Banca Cantonale Grigione