2015: bollette più leggere per clienti Repower

0
1

Prezzi dell’energia elettrica per il 2015
Nel 2015 l’estensione della fascia oraria a tariffa ridotta favorirà i clienti Repower.

Buone notizie per i clienti: nonostante il previsto notevole aumento del supplemento di rete da parte della Confederazione, nel 2015 per i clienti di Repower le bollette saranno più leggere. Ciò sarà possibile grazie all’estensione della fascia oraria a tariffa ridotta e ci saranno variazioni a seconda del prodotto scelto e delle abitudini di consumo. L’utilizzo di apparecchi ad alto consumo energetico nella fascia oraria a tariffa ridotta garantirà inoltre un ulteriore potenziale di risparmio.

Il prezzo complessivo dell’energia elettrica si compone delle seguenti voci, indicate anche su ciascuna fattura:

Prezzo per l’utilizzo della rete
Serve a finanziare i costi per la costruzione, l’esercizio, la manutenzione e il rinnovamento delle reti elettriche, necessarie per la distribuzione dell’energia. In questo modo è possibile garantire la stabilità della rete e assicurare la trasmissione dell’elettricità dalle centrali alla presa di corrente.

Prezzo dell’energia
Il prezzo dell’energia copre i costi di produzione e approvvigionamento dell’elettricità, nonché i costi per la distribuzione ai clienti finali. L’energia elettrica viene prodotta autonomamente, acquistata da subfornitori o sul mercato dell’energia. Il tipo di approvvigionamento a cui fa ricorso l’azienda elettrica influisce sui prezzi dell’elettricità.

Tasse
Il Consiglio federale stabilisce annualmente l’ammontare delle tasse, che si compongono come segue:

  • incentivazione della produzione elettrica da fonti rinnovabili (ad es. remunerazione per l’immissione di energia a copertura dei costi, RIC);
  • tassa per la protezione delle acque.

A queste si aggiungono eventuali tasse riscosse dai comuni.


Rete 2015

A partire dal 2015, i clienti con un piano tariffario diurno o notturno (DUPLEX e DUPLEXplus) beneficeranno di un’estensione di quattro ore della fascia oraria a tariffa ridotta. In futuro essa si protrarrà dalle 20 alle 8. Finora le tariffe notturne, inferiori del 40 per cento circa rispetto ai prezzi diurni, erano valide dalle 22 alle 6. Per i clienti ciò si tradurrà in un risparmio, sebbene la tariffa notturna subirà un leggero ritocco. Chi ha scelto il piano tariffario SIMPLEX, approfitterà di un prezzo base leggermente inferiore.

L’estensione della fascia oraria a tariffa ridotta determinerà una ripartizione equilibrata del carico, consentendo di fronteggiare la congestione della rete e i picchi di consumo notturni, causati principalmente dall’utilizzo di accumulatori di calore. L’alleggerimento della rete elettrica influirà in modo positivo sui futuri investimenti.


Energia 2015

Nel 2015 Repower non aumenterà le tariffe dell’energia. I clienti con piani tariffari doppi beneficeranno comunque dell’estensione della fascia oraria a tariffa ridotta anche per i prezzi dell’energia.

In questi giorni i clienti riceveranno per la prima volta un certificato individuale, contenente tutte le informazioni sulla provenienza della propria elettricità. Nel 2013 Repower ha adeguato la gamma dei suoi prodotti alle esigenze dei clienti, consentendo così di effettuare ordini su misura. Chi non esprime alcuna preferenza riceve il prodotto standard Aquapower — energia idroelettrica svizzera al 100 per cento. L’informazione individuale sul mix elettrico personalizzato fornirà ai clienti anche i valori che corrispondono alla propria offerta. In questo modo sarà garantita una maggiore trasparenza. L’etichettatura generale dell’elettricità (media dell’energia fornita a tutti i clienti) è disponibile su www.stromkennzeichnung.ch oppure su www.repower.com.


Tasse 2015

Repower non ha alcun influsso né sulle tasse statali, né sui supplementi applicati dal gestore nazionale della rete (remunerazione per l’immissione di energia a copertura dei costi, tassa sulla protezione delle acque, tassa per i servizi di sistema ed eventuali tasse dovute ai comuni), che vengono addebitati direttamente ai clienti.

Per l’incentivazione della produzione elettrica da fonti rinnovabili e per il risanamento delle acque, nel 2015 la Confederazione riscuoterà 1,1 centesimi al chilowattora, vale a dire 0,5 centesimi in più rispetto al 2014: 1 centesimo al chilowattora è previsto per la remunerazione per l’immissione di energia a copertura dei costi e per altre misure, rimarrà invece invariata la tassa sulla protezione delle acque, pari a 0,1 centesimi al chilowattora. La tariffa per le prestazioni di rete (PSRS) scenderà di 0,1 centesimi, attestandosi a 0,54 centesimi al chilowattora. In tal modo nel 2015 le tasse federali ammonteranno a un totale di 1,64 centesimi al chilowattora.


 

Repower