Poschiavo, via libera alla costruzione del nuovo punto d’appoggio

0
9

Costerà 5 milioni di franchi
(di M. Travaglia)
Il Governo ha approvato, con condizioni e autorizzazioni, il progetto d’esposizione per la costruzione del nuovo punto d’appoggio dell’Ufficio tecnico a Poschiavo, a Li Curt.

Il nuovo impianto, realizzato in modo funzionale, riprende le caratteristiche degli altri punti d’appoggio del Cantone, con un aspetto uniforme per quanto riguarda forma, funzione e scelta dei materiali. Al nuovo edificio, situato nella frazione Li Curt, dovrà inoltre essere annessa una pista per i collaudi di veicoli.

“La nuova costruzione – afferma il Cantone dei Grigioni in un comunicato – migliora considerevolmente le condizioni in termini di spazio e crea i presupposti affinché il servizio di manutenzione stradale e l’Ufficio della circolazione possano svolgere i loro compiti in maniera efficiente ed economica”.

I costi per la nuova costruzione sono preventivati in 5 milioni di franchi. “Il punto d’appoggio esistente – comunica il Cantone in una nota stampa – non corrisponde più alle esigenze attuali in termini di dimensioni, esecuzione edilizia e dotazione tecnica”.

Secondo quanto dichiarato a settembre a IL BERNINA da Jan Kam, capo dell’Ufficio tecnico cantonale, Zona 3, di Samedan, i lavori non dovrebbero avvenire prima del 2016, se non protrarsi addirittura fino al 2017.


Articolo correlato: