Moria di pesci nel Poschiavino

0
2

Da zona Folon al ponte di Cimavilla
La notte del 15 febbraio scorso la secca del Poschiavino, segnalata per la prima volta da un pescatore, ha provocato un’ingente moria di pesci. Immediato l’intervento dei guardapesca, i quali, per voce di Livio Costa, hanno confermato l’accaduto.

 

“Confermo quanto avvenuto – spiega il guardapesca per la Valposchiavo, Livio Costa – e posso solo dire che la Procura Pubblica ha aperto un’inchiesta,  per ora contro ignoti, onde stabilire le cause dell’evento ed eventuali colpe”.

“Il danno, – prosegue Costa – non è ancora stato quantificato, ma come sempre, in questi casi, è abbastanza rilevante. A parte i pesci trovati morti, hanno subito gravi danni anche la microfauna acquatica e tutti i letti di frega (rimasti in secca) deposti dalle trote a  novembre in questa importante zona”.

 

Galleria fotografica

Moria di pesci nel Poschiavino