Favole che uniscono ragazzi e anziani

0
309

Noi alunni di 2A siamo andati, nel mese di novembre, a far visita e leggere le favole da noi scritte agli anziani dell’Ospedale.

Gli allievi leggono le loro favole agli ospiti dell’Ospedale

Il nostro progetto, che è partito già lo scorso anno con gli ospiti della Casa Anziani e che, coinvolgendo tutti gli allievi di seconda superiore, ha voluto creare una collaborazione anche con gli utenti de L’Incontro e dell’Ospedale, ci ha visti impegnati nella realizzazione di alcune favole da scrivere a coppie e farne i rispettivi disegni.
La cosa più difficile è stata la scelta dei personaggi e abbinare la morale alla favola. Però in complesso scrivere le favole è stato bello e divertente!

Martedì 22 novembre siamo andati all’Ospedale a presentare i nostri progetti. Gli ospiti ci stavano aspettando entusiasti.

Con le coppie ci siamo messi davanti a loro e abbiamo letto le nostre storie. Nonostante le nostre voci un po’ basse, gli anziani hanno avuto molto piacere di sentire le nostre favole.

Conclusa la lettura abbiamo consegnato loro un libretto con tutte le favole rilegate e con i disegni fatti da noi e la signora Emma Raselli ha letto una favola. La sua voce era molto più squillante e chiara delle nostre. Infine ci hanno offerto una piccola merenda per ringraziarci della nostra compagnia.

L’idea è quella di tornare dopo le feste natalizie all’Ospedale e scrivere nuove favole con loro.

Per noi scolari questa esperienza è stata molto interessante e istruttiva, siamo contenti di poter tornare a far loro visita e di poter passare altro tempo in loro compagnia!


Gli allievi di 2A, Scuole Superiori di Poschiavo