L’aliquota speciale per gli alberghi rimane valida per tutto il 2017

0
136

Il Governo ha preso posizione in merito a una procedura di consultazione della Commissione dell’economia e dei tributi del Consiglio nazionale.

Imposta sul valore aggiunto a tempo indeterminato per una maggiore sicurezza di pianificazione

Il Governo ha preso posizione in merito all’inserimento permanente dell’aliquota speciale dell’imposta sul valore aggiunto per le prestazioni del settore alberghiero. L’aliquota speciale per le prestazioni del settore alberghiero era stata introdotta nel 1996 con validità limitata nel tempo per ovviare alla difficile situazione economica in cui era venuto a trovarsi il settore del turismo. Prorogata a cinque riprese, rimarrà in vigore fino alla fine del 2017. La Commissione dell’economia e dei tributi del Consiglio nazionale intende dare la certezza al settore alberghiero che l’aliquota speciale non verrà soppressa in un prossimo futuro. Una minoranza della Commissione chiede che l’aliquota speciale venga prolungata fino alla fine del 2020.

Il Governo grigionese appoggia il progetto di inserire in modo permanente nella legge l’aliquota speciale. L’aliquota speciale si dimostra valida da 20 anni. Inoltre un suo inserimento permanente aumenterebbe la sicurezza di pianificazione assolutamente necessaria per gli esercizi ricettivi. Un’altra limitazione piuttosto breve causerebbe inoltre ulteriore insicurezza, la quale peggiorerebbe ancora maggiormente il clima d’investimento nel settore alberghiero e della ristorazione.

Nei Grigioni vi sono circa 900 esercizi ricettivi, ciò che corrisponde a circa l’11 per cento di tutti i posti di lavoro. In nessun altro Cantone il settore alberghiero ha anche solo lontanamente la stessa importanza economica.


Cancelleria dello Stato dei Grigioni