100% Valposchiavo, un orto biologico in Piazza

3
1479
Pesce d'aprile!

“100% Valposchiavo” e “biologico” sono i temi che senz’altro stanno dominando la scena locale sia dal punto di vista economico che culturale.

Le iniziative intorno a queste due peculiarità valligiane si sono moltiplicate negli ultimi anni: basti pensare ai piatti tipici e ai prodotti alimentari oppure al neonato Festival delle Erbe, che vedrà il suo debutto proprio il mese prossimo.

Anche il Comune di Poschiavo ha deciso, simbolicamente, di sostenere questi progetti. Nella giornata di oggi, 1. aprile, alle ore 14.00, una rappresentanza dell’Ufficio tecnico, reparto agricoltura, riempirà di terra la fontana della piazza comunale, nel Borgo, per adibirla a orto.

La popolazione, si legge in una comunicazione, “è invitata a partecipare e a portare con sé dei semi autoctoni, da coltivare rigorosamente in modo biologico”.

Alcune proposte sono già state recapitate in Comune: la più bizzarra riguarda la richiesta di seminare una palma; in questo modo sarebbe così salvaguardata anche la tradizionale installazione del Presepe natalizio.


Marco Travaglia

Caporedattore e membro della Direzione

3 COMMENTI

  1. Ciao a tutti, bellissima idea per la fontana!
    Ho una domanda un pò fuori tema.
    Ultimamente ho notato questo sito http://stromlandschaft.mynewenergy.ch/ . Da quello che ho capito da inesperto nel campo sembra che in valposchiavo sia possibilie acquistare solamente energia tutt’altro che sostenibile (Carbone/Nucleare). Mi lascio volentieri correggere dagli esperti del settore energetico.
    In vista di un progetto come 100% valposchiavo sarebbe interessante anche valutare la produzione in complessivo, partendo da energie “pulite”. Ma forse come detto mi sbaglio o la pagina sopracitata mostra valori incompleti.

    Saluti
    Michele Iseppi

    • Caro Michele, puoi acquistare l’energia che desideri e fartela fornire dove vuoi (eccezzioni a parte). Molte regioni hanno una loro produzione da fonti rinnovabili e la mettono a disposizione dei clienti che sono allacciati alla loro rete di distribuzione e anche fuori da questa. Questi prodotti, cosi come la maggior parte di cio che viene commercializzato con un logo bio (o altri); costa qualcosina in piu. Fin che votiamo a favore del nucleare, contro lo spegnimento immediato delle centrali atomiche, a favore del sussidio di energie piuttosto che di altre, ecc., non potrà esserci (per tutti) un’elettricità 100% pulita (nemmeno l’idroelettrico, lo é!).
      Ma perché posti questa domanda sotto la rubrica dedicata allo scherzo del pesce d’aprile?

  2. Calcolando il tempo di germogliazione della palma, forse i nostri nipoti la vedrebbero. le piante si piantano i semi si seminano.
    Comunque vedrei bene alcuni cammeli per fare trekking sotto la palma