Studio sex – Liza Marklund

0
136

Riguardo “Studio sex” non si capisce se il libro segue un omicidio, la vita di una giornalista, i maltrattamenti sulle donne, inciuccio politico… boh… un po’ tutto e nulla fino in fondo… Restano troppi dubbi irrisolti e domande senza risposta. Inizia mooolto lento e non riesci a seguire i personaggi (confusione), poi verso la metà inizia a essere interessante e invoglia di più il lettore… un piccolo colpo di scena alla fine (un effetto “ahhh, ecco perché!”), ma poco sensato… ho fatto fatica a finirlo…

Annika Bengtzon è una giovanissima giornalista alle prese con il primo incarico. Mentre ancora fatica a orientarsi nell’ambiente frenetico e spietato del giornalismo professionale, in un cimitero viene ritrovato il cadavere di una ballerina, stuprata e strangolata. Principale sospettato: un ministro. Annika si butta a capofitto nell’indagine e nel giro di poco tempo porta alla luce una storia di corruzione che coinvolge sex club e ambienti nazionalisti. Un mondo pericoloso, fatto di sesso e violenza, che rischia di travolgerla.


di Sylwia / pagina fb