Grande successo per la mostra del bestiame 2017

0
1287
Le prossime generazioni si stanno preparando; Bella, la Campionessa della Razza Bruna Originale

La mostra di bestiame giovane a La Calchera di sabato scorso ha avuto per tanti aspetti un ottimo successo. L’organizzazione da parte dell’Associazione Agricola di Poschiavo, sostenuta dall’Unione contadine Valposchiavo, ha come sempre funzionato impeccabilmente. Il numero e la forma degli animali presentati hanno saputo convincere visitatori esperti e meno della professionalità e dell’impegno dei nostri allevatori. I prediletti della giornata erano per il pubblico non del mestiere e per i bambini pecore, capre, asini, cavalli, e vacche nutrici, tutti con i loro piccoli.

La festa da paés
La consueta esposizione primaverile di bestiame proposta con orgoglio da una quindicina di allevatori dell’Associazione agricola Poschiavo (AAP) è diventata da anni un appuntamento fisso non solo per gli esperti del ramo, ma anche per tanti ammiratori e sostenitori dell’agricoltura. Non solo il bestiame e il sole, che dopo alcuni giorni di pioggia e neve era tornato a splendere, bensì anche gli altri intrattenimenti della giornata presentanti in occasione dell’incontro fra i contadini e la popolazione hanno saputo attrarre un bel gruppo di adulti e di bambini. Molti visitatori hanno fatto onore alla festa degli allevatori arrivando puntuali per il tradizionale pranzo “cun risott e lüganghi”.

Complimenti ai nostri allevatori
Per una buona parte dei presenti, l’evento particolarmente sentito era la presentazione e la classifica del bestiame nel ring. A La Calchera, gli allevatori di bestiame di razza bruna, che a Poschiavo coincidono con i produttori di latte, hanno presentato con orgoglio al pubblico una cinquantina di capi di bestiame d’allevamento giovane. Tutti gli animali della rassegna si presentavano ben curati, sani e in splendida forma. Nel ring, l’esperto Samuel Cadalbert di Lantsch/Lenzha ha classificato il bestiame giovane nelle differenti categorie di età e a inizio pomeriggio ha conferito i diversi titoli alle campionesse e alla miglior azienda. La lotta fra le rinomate stalle delle contrade del nord e del sud per aggiudicarsi i differenti titoli è stata come sempre agguerrita, ma in ogni modo corretta. L’esperto ha elogiato il lavoro degli allevatori in tutte le categorie. L’ottima qualità del bestiame giovane assicura agli allevatori non soltanto piacere e soddisfazione per la giornata “dal premi”, ma è anche garanzia di qualità e produzione per il futuro. Tutti gli animali presentati provengono da aziende di allevamento biologiche, le quali sottostanno a rigide direttive al riguardo di foraggiamento e misure di miglioramento genetico. Un complimento agli allevatori che hanno saputo trovare il giusto equilibrio fra ecologia e progresso zootecnico!

Il ruolo sociale della manifestazione
Gli organizzatori sono convinti che la tradizionale rassegna di bestiame aiuti a consolidare lo spirito di unione fra gli agricoltori e allo stesso rafforzi l’apprezzamento da parte della popolazione non contadina. Manifestazioni di questo genere, un po’ nostrane ma autentiche, hanno la facoltà di offrire ai partecipanti emozioni del tutto inconsuete. I contadini non curano soltanto lo spazio vitale e difendono la terra per la produzione di derrate alimentari genuine, ma partecipano attivamente alla vita sociale, mantenendo attive semplici usanze ricche di fascino e di ideali.

Grazie ai sostenitori
L’AAP esprime un grazie particolare agli sponsor dei premi, alle donne dell’Unione contadine Valposchiavo e al team della cucina. Gli organizzatori manifestano gratitudine a tutti coloro che in un modo o nell’altro hanno partecipato alla riuscita della giornata. Il successo della manifestazione dipende innanzitutto dal pubblico che con la propria presenza onora di persona il grande impegno per l’organizzazione della festa contadina con la rassegna di animali da reddito. Senza fare distinzioni, l’AAP coglie l’occasione per ringraziare il popolo fedele al ceto contadino non soltanto in occorrenze festive.

2018 – l’AAP compie 100 anni
In occasione dei cent’anni di vita dell’Associazione Agricola Poschiavo, nel 2018 la tradizionale esposizione primaverile sarà del tutto speciale. Il ricco programma di animazione e intrattenimento previsto (senza dimenticare le proposte gastronomiche) diventerà per la popolazione di Poschiavo, in maggioranza con un forti radici contadine, l’appuntamento di riferimento per il 2018. Gli organizzatori fanno conto sulla Vostra partecipazione e Vi porgono già ora il più cordiale benvenuto alla festa di commemorazione dei cent’anni!

Lo scopo dell’esposizione è incoraggiare la selezione del bestiame e il confronto dei risultati ottenuti

Numeri vincenti della lotteria

I premi sono da ritirare presso Silvio Rossi 079 344 95 60.

Per consultare tutte le classifiche clicca qui.


Associazione Agricola Poschiavo