A Grosio morto operaio che lavorava per ditta Svizzera

0
1480

Un uomo di circa 40 anni, romeno, è morto nel tardo pomeriggio di ieri in località Cigoz (Comune di Grosio), in Valtellina, mentre stava eseguendo con altri colleghi dei lavori di disboscamento per una ditta svizzera.

E’ intervenuto il Soccorso alpino, ma le ferite erano talmente gravi che l’uomo non ce l’ha fatta.

Sono in corso di accertamento le cause dell’incidente, ma una prima ipotesi è che si sarebbe sganciato un cavo di una teleferica che avrebbe colpito alcune persone sottostanti, tra cui l’operaio. Il luogo della tragedia si trova sopra la diga di Fusino, a 1.800 metri di quota.


ats