L’esecuzione dell’AVS deve rimanere di competenza dei Cantoni

0
89

Il Governo ha preso posizione in merito alle modifiche alla legge federale su l’assicurazione per la vecchiaia e per i superstiti (AVS). La Confederazione vorrebbe ammodernare la vigilanza sull’AVS, le prestazioni complementari, l’indennità per perdita di guadagno e gli assegni familiari nell’agricoltura.

Il Governo ritiene che la vigilanza sul 1° pilastro possa essere ammodernata. Per quanto riguarda invece l’esecuzione non sussiste alcuna necessità di intervenire. Il Governo respinge con decisione le modifiche che potrebbero andare a toccare il funzionamento dell’esecuzione finora buono, fluido ed economico. Lo stesso vale per le competenze e le responsabilità che i Cantoni si assumono attivamente in questo settore da molto tempo. Un trasferimento di questi compiti dai Cantoni all’Amministrazione federale è incostituzionale e pericoloso sotto il profilo tecnico. Nel corso dei decenni il sistema esecutivo del 1° pilastro si è rilevato stabile, flessibile, economico e gestibile. Ciò rappresenta un chiaro vantaggio d’ubicazione per la Svizzera e per il Cantone dei Grigioni. Questo non deve cambiare neanche con l’introduzione di una legge sulla vigilanza per il 1° pilastro.

Inoltre, il Governo si rammarica per il fatto che la bozza dia un peso sproporzionato a questioni operative legate all’esecuzione piuttosto che a una gestione complessiva migliorata. È invece considerato positivo il fatto che sia prevista l’introduzione di una presentazione regolare di rapporti sui rischi sistemici e sulla gestione strategica.


Cantone dei Grigioni