Volontariato, la Pilatus Aircraft ha scelto la Valposchiavo

0
645
Da sin.: Nicola Passini, Kurt Bucher, Enzo Fruci, Fredi Glarner e il Podestà Alessandro Della Vedova

La Pilatus Aircraft Ltd, l’importante industria aeronautica svizzera con sede a Stans e che occupa oltre 2’000 dipendenti, comprese le sedi distaccate all’estero, ha scelto quest’anno la Valposchiavo quale luogo da far conoscere ai propri apprendisti, giunti in valle per offrire il loro aiuto in lavori di volontariato a favore di opere di pubblica utilità.

Un’iniziativa molto gradita alle autorità di Poschiavo, che hanno colto con favore i propositi della Pilatus e dei suoi dirigenti, predisponendo un programma di lavoro suddiviso su tre diversi cantieri e organizzando nel contempo, con i responsabili della Capanna APE e della colonia di Le Prese, anche i luoghi in cui ospitare i giovani volontari giunti da fuori valle.

Scambio di doni fra i dirigenti della Pilatus Aircraft Ltd. e le autorità di Poschiavo

Le giornate di lavoro, iniziate lo scorso 10 luglio, si sono protratte sull’arco di due settimane, durante le quali si sono avvicendati due gruppi di tirocinanti, composti ciascuno da 33 giovani e 3 accompagnatori, prodigatisi nella sistemazione di un percorso bike sul Passo del Bernina, nello svuotamento di due marmitte presso il Giardino dei Ghiacciai di Cavaglia e in opere di pulizia nei dintorni della chiesetta di San Pietro, appena sopra Poschiavo.

Come sottolineato da Fredy Glarner, responsabile produzione della Pilatus, giunto a Poschiavo nella mattinata di giovedì 13 luglio e accompagnato dal capo del personale Kurt Bucher e dall’accompagnatore apprendisti Enzo Fruci, ogni anno la ditta organizza delle giornate di lavoro, ciascuna delle volte in una differente regione della Svizzera, per i ragazzi che frequentano il 1. e 2. anno d’apprendistato.

I dirigenti della Pilatus in visita al Borgo

Quest’esperienza risulta essere molto apprezzata dagli allievi, i quali affrontano le settimane di lavoro con molta motivazione, senza per questo farsi mancare anche il dovuto divertimento. Nel contesto giova altresì rilevare che la Pilatus Aircraft Ltd. impiega in totale 118 apprendisti, i quali vengono formati in 13 differenti professioni.

Ai partecipanti vengono pure impartite nozioni sulla regione che li ospita, alle quali fanno seguito delle visite guidate a realtà imprenditoriali del luogo, com’è stato per esempio il caso in occasione della visita al Caseificio Valposchiavo.

“Siamo molto soddisfatti del lavoro svolto da questi apprendisti – afferma al nostro giornale il Cancelliere Nicola Passini – i ragazzi hanno lavorato con estrema serietà e dedizione. Questa settimana è pure stato ripulito e sistemato il sentiero che da Cavaglia porta a Cadera. Vista l’ottima esperienza – tiene ancora a ribadire in conclusione il Cancelliere – è stato segnalato l’interesse, da ambo le parti, di continuare con questa collaborazione, alternando semmai l’arrivo dei giovani ogni due anni.

Una collaborazione che potrebbe un giorno rivelarsi positiva anche per l’economia e il turismo del Comune di Poschiavo il quale, dando la possibilità a queste giovani generazioni di farsi conoscere, potrebbe in futuro ritrovarseli quali graditi ospiti anche in età più avanzata, per trascorrere le vacanze a Poschiavo.


Piero Pola