Una nuova realtà imprenditoriale a Poschiavo?

1
1542

Dopo la pausa estiva, lunedì 28 agosto 2017 alle ore 20.00, presso il salone in Casa Torre, riprendono le sedute della Giunta Comunale. Numerosi i punti all’ordine del giorno, molti dei quali di rilevante interesse; primo fra tutti quello relativo all”Informazione in merito al possibile insediamento di una nuova realtà imprenditoriale nel Comune di Poschiavo”.

Dopo il resoconto dettagliato sul rapporto annuale 2016 del Centro Sanitario, la discussione della Giunta verterà sulla presa di posizione in merito al rapporto sul teleriscaldamento a S. Maria. Dopo che il popolo di Poschiavo ha deliberato il credito (CHF 4’200’000) per la realizzazione dell’impianto di teleriscaldamento presso le scuole, infatti, il progetto è stato portato a termine in tre tappe:

  1. l’allacciamento delle scuole, del monastero delle suore e parte del quartiere a est della scuola;
  2. l’allacciamento della piscina coperta, della scuola professionale ed altri edifici privati in vicinanza delle condotte del teleriscaldamento;
  3. il collegamento a strutture alberghiere, condomini e case private al centro-sud del borgo di Poschiavo.

In seguito ci sarà una discussione in merito al “Tariffario per la fornitura di energia elettrica 2018” e la “Nomina di un membro principale in seno alla Commissione edilizia”; su quest’ultimo punto, infatti, dopo le dimissioni di Daniele Kalt pervenute il 16 maggio 2017, la Giunta comunale deve rifare la nomina di un membro principale.

In conclusione, prima delle “Varie ed eventuali”, ci sarà la trattanda denominata “Informazione in merito al possibile insediamento di una nuova realtà imprenditoriale nel Comune di Poschiavo”. Nel documento pubblico relativo alla convocazione della Giunta si legge che “In considerazione del fatto che per la tematica relativa al punto n. 8 (quella sopramenzionata, Ndr) sono ancora in atto le trattative, è possibile che la Giunta decida di svolgere la riunione a porte chiuse”.

A questo proposito viene spontaneo il collegamento con il destino dell’attuale sede del Centro Tecnologico del Legno, sul quale i principali attori hanno mantenuto il riserbo. Proprio il presidente del Consiglio di amministrazione Karl Heiz, però, nei giorni scorsi, ha ammesso che la struttura è a disposizione di nuovi acquirenti, tra i quali il Cantone dei Grigioni e, appunto, il Comune di Poschiavo. Una tematica molto interessante sulla quale, probabilmente, bisognerà aspettare ancora del tempo per conoscerne i dettagli.


Marco Travaglia

Caporedattore e membro della Direzione

1 COMMENTO