Uncool – Artisti in residenza: Steve Buchanan

0
114

L’Associazione Culturale la ciaf invita il pubblico alla performance musicale il giorno 14 settembre presso il Bar Caffè Pedenosso nel Comune di Valdidentro (SO) alle ore 21:00 e il giorno 16 settembre presso Casa Hasler a Poschiavo alle ore 17.00. Entrata libera.

Steve Buchanan

Nato a Philadelphia, il polistrumentista Steve Buchanan negli ultimi 40 anni ha acquisito innumerevoli credenziali come performer: in qualità di ballerino e musicista. Buchanan è anche un talentuoso inventore di strumenti e si è esibito in tutto il mondo (Europa, America, Africa e Cina) con il suo “2ND LINE interactive dance floor”. Tante anche le collaborazioni e i concerti con altrettnti artisti internazionali.

Che cosa significa musica per te?
Per me musica significa avere una sensazione e una percezione dell’architettura dell’esistenza. E’ dove mi torvo al mio posto dentro un luogo senza inizio e senza fine.

Che cos’è la musica?
È forma senza forma, un’illustrazione della struttura del tempo stesso relativa alla nostra percezione dell’esistenza come esseri umani, sia emotivamente sia intellettualmente.

Cosa ti ha fatto un musicista?
Sono cresciuto con la musica sin da un neonato. I miei nonni suonavano entrambi, mio padre era nel business della registrazione, mia madre amava tutti i tipi di musical. Anche Philadelphia, la mia città natia, è conosciuta per la sua abbondanza di musicisti, ballerini, intrattenitori ecc.

La musica ha cambiato la tua vita per il meglio?
Questa risposta va necessariamente unita a quella precedente. Philadelphia era ed è un centro incredibilmente creativo, ma purtroppo è anche un luogo estremamente violento e traumatico dove crescere. E’una città corrotta dall’alto in basso, infestata da bande e droghe e tutelata dalla peggiore polizia di tutto nel paese. La musica mi ha fatto capire che c’erano altri orizzonti e mi ha fornito gli strumenti per uscire da quel circolo vizioso. Per questo la mia risposta è: sì, la musica ha cambiato in meglio e in modo vigoroso la mia vita.


Testo: Steve Buchanan

Per scaricare la locandina clicca qui.


Uncool