Nuovo sonografo all’ospedale, 11° sostegno della PER

0
1544

Da inizio settembre il reparto ostetricia/ginecologia dell’Ospedale San Sisto ha in dotazione un nuovo sonografo d’ultima generazione, che va ad arricchire l’offerta di prestazioni fruibili presso il nosocomio di Poschiavo.

L’acquisto della nuova apparecchiatura, in sostituzione del vecchio impianto non più al passo coi tempi, è stato reso possibile grazie al finanziamento dell’intero importo di CHF 76’000 da parte della PER Val Poschiavo, che da anni si prodiga nella raccolta di fondi a favore delle infrastrutture ospedaliere e nel sostegno incondizionato dell’Istituto socio sanitario di valle.

A introdurre la cerimonia simbolica della donazione, giovedì 26 ottobre, è stato l’assistente di direzione del Centro Sanitario Valposchiavo Piero Pola, che ha poi lasciato la parola agli interventi di Donato Fanconi, Presidente del Consiglio di fondazione, e di Guido Badilatti, direttore. A rappresentare il gruppo PER, invece, erano presenti il presidente Roberto Nussio, il cassiere Edgaro Marchesi e il membro di comitato Tomaso Capelli.

A seguire, prima di un piccolo rinfresco, il Dr. Willi Martin Walker, specialista FMH in ginecologia e ostetricia, ha illustrato il funzionamento della nuova apparecchiatura, paragonandola, nel suo ambito di utilizzo, ad una “Mercedes”.

I contributi elargiti dalla PER negli anni

Così come rimarcato durante la cerimonia, il gruppo PER, a partire dal 1992, ha donato complessivamente all’Ospedale San Sisto, attraverso 11 interventi mirati, ben CHF 593’000. Per la primavera dell’anno prossimo, hanno rivelato a Il Bernina Badilatti e Nussio, è previsto il 12°: un’ambulanza.


Marco Travaglia

Caporedattore e membro della Direzione