Il Governo intende sfruttare le opportunità della mobilità elettrica

0
109

La mobilità elettrica offre grandi opportunità al Cantone dei Grigioni. Il Governo intende sfruttarle e presenta un pacchetto con misure di promozione.

L’elettrificazione della mobilità consente di organizzare il settore dei trasporti in modo più efficiente nonché più compatibile con il clima e con l’ambiente. Il Governo ha approvato un pacchetto di misure con l’obiettivo di promuovere la diffusione capillare della mobilità elettrica nel Cantone. I punti chiave sono costituiti dall’infrastruttura di ricarica nonché dalla funzione di modello del Cantone.

Incremento dell’efficienza energetica e riduzione delle emissioni ambientali
Il traffico stradale oggi è quasi completamente dipendente da vettori energetici fossili ed è responsabile per circa un quarto del consumo energetico. La strategia energetica 2050 della Confederazione ha quale obiettivo la diminuzione del consumo energetico nel settore del traffico tramite l’aumento dell’efficienza e contemporaneamente la riduzione delle emissioni ambientali. Alla mobilità elettrica viene quindi attribuita grande importanza. I motori elettrici hanno un grado di efficienza più elevato rispetto ai convenzionali motori a combustione. Se i veicoli elettrici vengono alimentati con elettricità prodotta da fonti rinnovabili, la dipendenza da carburanti fossili si riduce e le emissioni locali di inquinanti atmosferici, gas a effetto serra nonché rumore diminuisce.

Misure di promozione mirate
In base al suo mix elettrico con quasi il 100 per cento di fonti di energia rinnovabili, i Grigioni sono decisamente predestinati a favorire una mobilità elettrica ecologica. La legge grigionese sull’energia formula obiettivi chiari di riduzione e sostituzione per quanto riguarda il consumo energetico. In aggiunta agli sforzi noti e dimostratisi validi nel settore degli edifici, il Governo mira perciò anche a organizzare il settore dei trasporti in modo più efficiente dal punto di vista energetico nonché più compatibile con il clima e con l’ambiente.

L’accettazione della mobilità elettrica all’interno della popolazione aumenta, come emerge dai risultati delle indagini svolte in merito alle intenzioni d’acquisto della popolazione svizzera. Ad esempio, una persona su due è fondamentalmente aperta all’idea di acquistare un’automobile elettrica. Tuttavia, per circa l’80 per cento dei potenziali acquirenti, la mancanza di infrastrutture di ricarica è un fattore che frena l’acquisto di un veicolo alimentato a energia elettrica. Il Governo intende dunque promuovere una rapida diffusione su larga scala della mobilità elettrica nel Cantone tramite misure di promozione mirate.

Ampliamento dell’infrastruttura di ricarica
Oltre ad attività nei settori dell’informazione e della consulenza, il punto chiave del pacchetto di misure consiste nell’ampliamento dell’infrastruttura di ricarica. Un numero adeguato alle esigenze di stazioni di ricarica ben posizionate, accessibili pubblicamente e semplici da utilizzare contribuisce in maniera importante a incrementare l’attrattività della mobilità elettrica e può velocizzare il passaggio da motori a combustione a motori elettrici. Con il masterplan “Ladeinfrastruktur Elektromobilität” deciso dal Governo vengono sostenute le attività dei fornitori di energia e dei privati relative alla realizzazione di infrastrutture per la ricarica di veicoli elettrici. Per creare incentivi volti a promuovere un ampliamento rapido dell’infrastruttura di ricarica e colmare le lacune presenti nella rete di ricarica individuate nel masterplan, la realizzazione di punti di ricarica pubblicamente accessibili lungo gli assi principali e le strade cantonali deve essere promosso finanziariamente. Con l’imminente revisione parziale della legge grigionese sull’energia si prevede di creare le basi per i relativi programmi di promozione. Già per il prossimo anno è prevista un’azione di promozione limitata nel tempo ai sensi di un progetto pilota.

Il Cantone quale modello
Tramite le proprie attività, l’Amministrazione cantonale genera mobilità e quindi traffico. A tal proposito il Cantone vuole assumere una funzione di modello e organizzare tale traffico in maniera possibilmente efficiente ed ecologica. Il Governo ha dunque deciso l’elaborazione e l’introduzione di una gestione della mobilità aziendale completa per l’Amministrazione cantonale. Con la messa a disposizione di infrastrutture di ricarica presso gli edifici amministrativi si prevede di favorire un’elettrificazione del parco veicoli cantonale e di creare un’offerta per i collaboratori e per gli utenti. Il punto di riferimento sull’asse temporale per quanto riguarda l’attuazione della gestione della mobilità è costituito dall’occupazione dell’edificio amministrativo “sinergia”, che avverrà tra circa due anni.

Allegati:
Pacchetto di misure per la promozione della mobilità elettrica nei Grigioni
Masterplan “Ladeinfrastruktur Elektromobilität Graubünden”
Guida agli interventi Mobilità elettrica per i comuni


Cantone dei Grigioni