Paghetta: genitori e figli ora possono calcolare facilmente la somma consigliata

0
521

In molte famiglie non si sa bene quale sia la paghetta giusta per i figli e spesso si creano screzi in proposito. A complicare ulteriormente la situazione si aggiunge, nel caso dei figli più grandi e dei giovani, il dubbio su quali spese debbano essere affidate interamente al figlio. comparis.ch e 20 minuti hanno sviluppato un calcolatore che aiuta ad orientarsi.

Non c’è dubbio che la paghetta è il modo migliore per responsabilizzare i figli all’uso del denaro. Meno chiaro appare, tuttavia, a quanto ammonti l’importo giusto di cui i figli dovrebbero poter disporre. Il calcolatore appena sviluppato da comparis.ch e 20 minuti dà una mano a gestire questo tipo di interrogativi, permettendo ai genitori, e in generale a chi è responsabile per l’educazione di un giovane, di calcolare l’ammontare consigliato della paghetta mensile.

«Lo scopo principale della paghetta è soddisfare i desideri del figlio. Però il nostro calcolatore è in grado di indicare anche quali altre spese possono essere considerate in una sorta di paghetta ampliata. Ne sono un esempio le spese fisse per il cellulare o per i vestiti, che a partire da una certa età spesso sono pagate dal figlio stesso» spiega Marcel Isler, esperto di finanze presso comparis.ch.

Secondo Sandro Spaeth, direttore del settore economico di 20 minuti, il calcolatore della paghetta è nato nel quadro di una campagna volta al mondo dei giovani: «Cerchiamo sempre di dare spazio ad ambiti tematici che interessino i nostri lettori più giovani. Questo è possibile non solo grazie alle attività mediatiche, ma anche tramite servizi come il calcolatore della paghetta che abbiamo sviluppato insieme a comparis.ch.

Le indicazioni relative alla paghetta si basano fondamentalmente sulle esperienze di Budget consigli Svizzera. Il primo metro di valutazione è l’età del bambino o del giovane. Con l’aumentare dell’età, tuttavia, si è naturalmente portati a chiedersi quali spese aggiuntive il figlio debba sostenere via via da solo, ad esempio costi per il cellulare, abiti o pasti fuori casa. Le spese di questo tipo possono essere comprese nella paghetta e per questo rientrano nel calcolo dell’importo consigliato.

Marcel Isler sottolinea che il calcolatore della paghetta dovrebbe soprattutto fungere da orientamento per i genitori: «La paghetta deve essere intesa come una palestra per esercitarsi a gestire il denaro. E la gestione del denaro, a sua volta, dovrebbe essere al centro dell’educazione da parte dei genitori. Se sono i genitori a istruire i figli in ambito finanziario, le situazioni di carattere familiare potranno poi essere gestite con più efficacia».

Link al calcolatore
Si può accedere al calcolatore della paghetta tramite il sito web di comparis.ch e dal sito web di 20 minuti:

Pochi clic per conoscere l’importo consigliato: il calcolatore della paghetta di comparis.ch e 20 minuti.


Comparis