Il TCS sottopone a test gli scooter da 125 ccm

0
69

Nel test sono stati presi in considerazione i modelli più venduti in Svizzera: Honda SH125, Yamaha X-Max 125, Peugeot Belville 125 LCi, Sym Jet 14 125 L/C, Vespa Primavera 125 e Kymco People GTI 125i CBS. Tutti questi scooter hanno una cilindrata di 125 ccm e, salvo Sym e Kymco, sono tutti dotati di ABS. Le prove, basate su vari criteri, hanno valutato: sicurezza, dinamica e comportamento stradale, consumo, maneggevolezza, dotazione e comfort, rifiniture e facilità d’utilizzo.

Grandi differenze di prezzo e di caratteristiche
I confronti diretti hanno evidenziato notevoli differenze, in particolare sui prezzi; mentre Sym costa 3’200 franchi, lo scooter Yamaha è in vendita a quasi 5’500 franchi. Va detto che quelli più cari hanno il pregio d’essere meglio rifiniti. Honda e Yamaha si sono imposti nelle prove concrete ottenendo entrambi la segnalazione “molto consigliato”. Nel test comparativo, al primo posto si è classificato lo scooter Honda per l’equilibrio dei risultati. Yamaha si è imposto nella sicurezza, dinamica stradale, consumo e facilità d’utilizzo; questo scooter, di dimensioni maggiori rispetto alla concorrenza, richiede tuttavia anche più spazio. I modelli Peugeot, Sym, Vespa e Kymco sono “consigliati”, nonostante qualche pregio e difetto. Peugeot ha fatto registrare la distanza di frenata più corta; Sym ha convinto per le sue buone prestazioni e il telaio sportivo, mentre Vespa ha dimostrato d’essere maneggevole e leggera. All’ultimo posto figura Kymco, che ha ricevuto la nota meno buona in cinque dei sette criteri del test, compresi quelli sulla sicurezza e sul comportamento stradale.

Il TCS ha effettuato questo test per incarico dell’associazione Euroconsumers. I risultati del test sono pure presentati nel programma televisivo “A bon entendeur” sulla RTS.


Touring Club Svizzero