Una cattura da record

5
8178

Lunedì 3 settembre, in zona Val Scüri, è stata effettuata una cattura impressionante: sono stati abbattuti 10 cervi da due cacciatori. Una cattura resa possibile da diversi fattori: infatti, era il terzo giorno che il gruppo di tre cacciatori, con pazienza, osservava il branco di ungulati pascolare in una zona protetta, vale a dire dove non si possono abbattere.

Alla fine la loro pazienza è stata ricompensata e, anche grazie alla dea bendata, i cervi sono usciti dalla zona protetta e i due cacciatori che si trovavano più vicino, padre e figlio, con grande abilità hanno potuto portare a casa un bottino che fa sicuramente onore alla carriera di un cacciatore.

Dato che i capi sono stati abbattuti in una zona impervia, è stato necessario l’uso dell’elicottero per portarli a valle: “È stato un momento che non dimenticherò mai, una scarica di adrenalina pazzesca; di quei momenti ricordo poco a causa delle forti emozioni, ma posso dire che la soddisfazione è molto grande”, ha riferito uno dei cacciatori a Il Bernina.


Alice Isepponi

5 COMMENTI

  1. Ho trovato alcune frasi e proverbi venatori; interessante il primo e in tema (di elezioni) il secondo:
    “Si può essere contrari alla caccia, ma − per coerenza − bisogna anche battersi contro la pesca: perché il merluzzo impigliato nella rete o la trota con un amo in bocca non sono più allegri del coniglio che aspetta la botta sul collo” (Enzo Biagi).
    “Non si dicono mai tante bugie quante se ne dicono prima delle elezioni, durante una guerra e dopo la caccia” (Otto von Bismarck).

  2. Parlandone con un conoscente cacciatore mi ha risposto che a lui 2 o 3 sarebbero bastati. Effettivamente fa impressione perché si pensa che la bestia deve pur avere una possibilità di salvarsi ( e lo penso anche io) e l’etica del cacciatore dove rimane ?

    Ma poi guardi la legge dell’attività venatoria cantonale e scopri che una “mattanza” simile è permessa; perché la legge si basa su un minimo di ungulati da prelevare entro fine caccia per stabilizzare gli effettivi e quindi prima o poi qualcuno li deve uccidere questo quantitativo di cervi.

    Insomma pro o contra, ma magari che quest’anno si riesca per una volta ad evitare la inutile caccia speciale di novembre perché già prelevati abbastanza ungulati ? Sarebbe bello…