Auspici positivi per la vendemmia 2018

1
631
pixabay

La vendemmia 2018 è alle porte: alcune uve, come quelle per gli spumanti, sono già state colte, mentre proprio in questi giorni la maggior parte delle cantine inizierà la raccolta del Nebbiolo da Sforzato. Abbiamo intervistato alcuni proprietari di case vinicole valposchiavine per capire quali sono le aspettative per il raccolto di quest’anno.

La sensazione generale sull’esito della vendemmia 2018 sembra molto positiva: le recenti grandinate hanno risparmiato la maggior parte delle coltivazioni nella zona vitivinicola valtellinese, concentrando i maggiori danni inflitti in quel di Chiuro (zona dove i nostri intervistati non hanno vigneti); mentre le gelate di inizio anno, nonostante il coinvolgimento più diffuso di vigneti, non ha causato gravi danni e le viti sembrano aver reagito bene.

“La qualità e la quantità dell’uva quest’anno sono ottime, – ci spiega Marco Triacca – sembrano esserci tutti i presupposti per effettuare una bella vendemmia, sperando non ci siano grossi problemi meteo nelle prossime settimane”. L’azienda La Perla ha già iniziato da tempo la raccolta dell’uva da spumante e da circa una settimana quella del primo nebbiolo da sforzato.

“Il calo delle temperature della scorsa settimana, – prosegue il titolare dell’azienda vitivinicola La Perla – ha causato degli sbalzi termici che hanno giovato alle coltivazioni, rendendo l’uva bella e sana. Insomma, sono molto contento, anche perché ci sono proprio le condizioni ottimali per lavorare in vigna con entusiasmo e soddisfazione”.

Anche Pietro Misani dell’omonima cantina di Brusio si dichiara in generale soddisfatto.

“L’uva ha un buon carico ed ha un buono stato di maturazione, – spiega il viticoltore di Brusio – al momento non manca niente. Ma non mi sbilancio su come andrà la vendemmia, aspettiamo prima di avere il raccolto in cantina”.

Si dichiara soddisfatto per l’ottima annata anche Giovanni Triacca della Cantina Triacca, che però, come il collega Misani, non vuole azzardare previsioni prima di avere l’uva in magazzino. La vendemmia dell’azienda Triacca comincerà l’8 ottobre, partendo dalla zona di Sondrio (vigneti Sassella) per salire man mano verso Tirano nel corso delle settimane.


Ivan Falcinella

 

 

Membro della redazione

1 COMMENTO