Federico Lardi, una stagione da pilastro difensivo

0
691

Federico Lardi, il noto difensore valposchiavino, sta dispuntando un’altra stagione in forza allo SC Langnau Tigers, che, attualmente, si trova in quarta posizione con 31 punti. Questa posizione di presitigio è dovuta anche ad un ottimo stato di forma del nostro discatore. Lo abbiamo intervistato.

 

Come va la tua avventura con il Langnau?
La nostra stagione è iniziata bene, nessuno si aspettava un debutto e una prima parte di campionato così positiva con 10 vittorie su 17 partite da parte dei tigrotti del Langnau. La squadra è compatta e unita e l’atmosfera è molto buona. Con 36 reti incassate siamo la seconda migliore difesa della National League e pure la percentuale di reti subite in inferiorità numerica corrisponde alla seconda migliore del campionato (88.52%).
Noi però non ci focalizziamo sulla classifica e sui risultati delle altre squadre. Di partita in partita cerchiamo sempre di migliorare il nostro gioco, di ridurre gli errori tattici e di aumentare l’efficienza davanti al portiere avversario, senza mai dimenticare l’aspetto difensivo.

Qual è il tuo stato di forma attuale?
Personalmente mi sento bene e l’allenatore mi dà grande fiducia (Federico è il difensore più inserito in gioco dall’allenatore Ehlers, Ndr). Durante le partite posso assumere grande responsabilità in differenti situazioni di gioco, aiutando i compagni e contribuendo così al successo della squadra. Provare questa sensazione di fiducia mi fa piacere e mi motiva quotidianamente a lavorare ancora di più.

Quali sono gli obiettivi stagionali tuoi personali e della squadra?
Gli obiettivi del Langnau sono far crescere la squadra e diventare un’organizzazione sempre più conosciuta, con una buona reputazione e finanziariamente sana. La premessa per raggiungere questi obiettivi è un’applicazione continua e un impegno costante da parte di tutti i giocatori, come pure dello staff e di tutta l’organizzazione dietro le quinte.
Cerchiamo di fare piccoli passi, uno alla volta, per arrivare lontano.

Quando sarà il tuo prossimo ritorno in Valposchiavo da vacanziere?
In Valposchiavo rientro sempre volentieri, ma l’impegno quale giocatore professionista dei SCL TIGERS al 100% e la preparazione per il dopo carriera, non mi permettono di rientrare più spesso come desidererei. Fortunatamente ho una famiglia che mi sostiene nelle mie decisioni agonistiche, professionali e personali.


A cura di Marco Travaglia